Passa ai contenuti principali

Chi ben comincia... #25

Buona sera amici lettori!
Il caldo è arrivato e si sta facendo sentire! Infatti, appena finito qui, mi aspetta un bel gelatone alla fragola!!


Il giovedì è il giorno della rubrica Chi ben comincia... ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri. Questa settimana vi propongo l'inizio di un libro che non ho ancora letto, Il giardino dei raggi di luna di Sarah Addison Allen...


Emily tardò qualche istante a rendersi conto che l’auto si era fermata. Alzò gli occhi dal braccialetto con i ciondoli, che girava distrattamente intorno al polso, e guardò fuori dal finestrino. Le due querce gigantesche nel giardino davanti alla casa sembravano signore nervose colte a metà di un inchino, i vestiti di foglie, verdi e inamidati, che ondeggiavano al vento.
«È questa?» chiese al tassista.
«Shelby Road numero 6. È questa.»
Emily esitò, poi pagò e scese. L’aria odorava di pomodori dolci e del fumo del noce americano, un profumo al tempo stesso strano e delizioso. Emily si portò automaticamente la lingua alle labbra. Era il crepuscolo, ma i lampioni non erano ancora accesi. Tanta tranquillità la prese alla sprovvista. All’improvviso ebbe le vertigini. Nessun rumore in strada. Niente bambini che giocavano. Niente musica o televisione. Aveva la sensazione di essere in un altro mondo, come se avesse viaggiato per una distanza infinita.
Si guardò attorno nel quartiere, mentre il tassista tirava fuori dal bagagliaio le due borse di lana grezza strapiene. La strada era costeggiata da grandi dimore antiche, la maggior parte esemplari magnifici dell’autentico stile del Sud, come nei vecchi film, ben tenute e con i portici dipinti.
L’autista posò le borse sul marciapiede accanto a lei con un cenno del capo, poi tornò al volante e si allontanò.
Emily lo guardò scomparire. Sistemò qualche ciocca di capelli sfuggita alla corta coda di cavallo e afferrò i manici delle borse di lana.

Ho letto di questo libro su alcuni blog (uno in particolare ma non mi ricordo quale...scusate!!) e, complice anche la bellissima cover, non ho potuto non portarmelo a casa.


Alla prossima
Eliza

Commenti

  1. Ho letto questo libro meno di un mese fa e mi è piaciuto moltissimo! Ti consiglio di leggerlo il prima possibile, non te ne pentirai! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah!! Forse avevo letto la tua recensione allora!! Si, lo metto nelle letture dell''estate!!

      Elimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: La Fortuna - Valeria Parrella

Buongiorno lettori! Riemergo dal mio ritiro lavorativo (e mo si inizia a fare sul serio) per parlarvi di un libro molto particolare. Grazie alla collaborazione con Feltrinelli Editore ho potuto leggere La Fortuna di Valeria Parrella e ora ve ne parlo.

"Non è estate senza te" e "Per noi sarà sempre estate" di Jenny Han

Buona sera amici lettori! Ho una sola parola per voi... Caldo!! Da quanto vedo in giro su Facebook ci sono zone in cui sta piovendo da giorni, in cui è brutto, nuvoloso... qui da me invece è caldo caldissimo, con un sole cocente e un vento bollente che brucia! Ieri soprattutto è stato devastante. Stanotte almeno ha piovuto un pochino, ma oggi sembra essere punto e a capo... Quindi oggi, munita di ventilatore, divano comodo e un bel thè freddo ho deciso che scrivo un po' e poi continuo la lettura del tanto citato La verità sul caso Harry Quebert , che, con appena un anno di ritardo dal resto del mondo, ho finalmente iniziato. Sono solo ai primi capitoli e finora non mi dispiace ma ancora mi deve convincere. Vedremo! Intanto questa sera vi propongo non una ma ben due recensioni. L'altra settimana ho infatti letto Non è estate senza te e Per noi sarà sempre estate di Jenny Han , ultimi due capitoli della The summer trilogy . Visto che li ho letti uno dopo l'altro ho pe