giovedì 30 maggio 2019

In Agenda a Giugno


Buongiorno lettori!
Come state? Io, dopo una mezza slogatura di caviglia, sto finalmente in piedi, giusto in tempo per finire i pochi giorni di pausa e riprendere a lavorare. Eh si, domani si inizia la stagione e quindi ci sarò un pochino meno. 
Ma parliamo delle vere gioie, cioè di libri. Anzi no, meglio, di nuove uscite. Dopo un maggio particolarmente ricco, che giugno sarà? Diciamo che qualche uscita ce la propone anche il sesto mese dell'anno. Pronti per In Agenda? Avanti, prendete carta e penna e iniziamo!


Un letto per due
di Beth O'Leary
Mondadori | Omnibus Stranieri | 370 pagine
ebook €9,99 | cartaceo €18,50
4 giugno 2019 | scheda Mondadori


Dopo il naufragio della sua storia d'amore, Tiffy Moore ha assolutamente bisogno di trovare una nuova sistemazione. E alla svelta. Peccato che il suo stipendio da junior editor sia poco compatibile con gli affitti stellari di Londra. Ma Tiffy non si dà per vinta e, spulciando le inserzioni, decide di rispondere a un annuncio singolare: dividere appartamento, camera, e soprattutto l'unico letto della casa, con Leon, un infermiere che fa i turni di notte. Una convivenza ideale: Leon occupa la casa di giorno, mentre Tiffy rientra la sera ed esce prima che lui torni. Unico scambio: un via vai di messaggi sul frigo. All'inizio formali, poi ironici, infine affettuosi... Due perfetti sconosciuti e una amicizia affidata a bigliettini di carta. Ma quanto passerà prima che a Tiffy e Leon non venga la curiosità di vedersi?

martedì 28 maggio 2019

Dalle 3 Ciambelle - L'estate sta arrivando...


Commensali a rapporto!

L’estate è alle porte (maledizione!) e con la bella stagione cresce la voglia di stare insieme all’aria aperta (non provateci, per noi questa cosa non vale) perciò la nostra pizzeria si prepara a sistemare la terrazza esterna. 
Siamo in piena fase di allestimento, Miranda e Cotogno prestano le loro possenti braccia per posizionare i tavoli, Laura Libbri è andata a comprare le cerate nuove (avete preferenze di colore? NO! Mrs. Dolci Carloni , tu sei esonerata dalla risposta!), Lallina dirige telefonicamente i lavori direttamente da Guantanamo, mentre Stefano e Anna stanno distribuendo le candele alla citronella lungo il perimetro (sì, due adolescenti sono meno pericolosi di Lallina, quindi per favore tenetela lontana dalle fiamme libere!).

Come anticipato nel post di apertura della challenge verranno allestite quattro tavolate:
  • Il Giro Paella della Bacci 
  • Il fritto misto di Cesenatico 
  • La lasagna di cotogno 

Ogni tavolata sarà composta da un numero variabile di partecipanti e ognuna di voi ha avuto modo di esprimere una preferenza su dove accomodarsi tramite un modulo che avete trovato nel gruppo Facebook il 24 maggio. Vi ricordiamo che le vostre scelte sono indicative e che la decisione finale sulla formazione dei tavoli spetta comunque a noi
L’unica tavolata che non potrà essere scelta è quella degli arancini Libridinosi, riservata a chi nella prima fase di gioco non ha portato a termine almeno la metà degli obiettivi totali. 

lunedì 27 maggio 2019

Recensione: L'ora del te - Valentina Schifilliti

Buongiorno lettori,
con una lentezza disarmante le mie letture proseguono, tra un turno di lavoro e l'altro.
Oggi vi parlo di L'ora del te di Valentina Schifilliti ( @larotten su Instagram...).

L'ora del te
di Valentina Schifilliti
Giunti | A | 336 pagine
cartaceo €14,90 | ebook €8,99
27 marzo 2019 | scheda Giunti

Alice è figlia unica, abituata a darsi da fare "per due". Non ha mai voluto deludere i genitori e ha un rapporto speciale con nonna Bice, un tempo sarta in un atelier di abiti da sposa, che facevano sognare Alice fin da piccina con il loro tulle e ricami. Così, dopo la laurea, ha trovato Il Posto Fisso che la famiglia si aspettava da lei. Ma quando alla vigilia di Natale anche quella certezza sembra sfumare, Alice capisce che è venuto il momento di seguire davvero la voce del cuore. Sostenuta dal fidanzato Andrea e dalle sue strambe, adorabili amiche, apre così un profilo social attraverso il quale presentare le creazioni sartoriali uniche che realizza in casa, mentre il gatto Marlon fa le fusa. Le cose non decollano, sono in pochi a seguirla, fino a che, improvvisamente, il destino spariglia le carte. Alice si trova catapultata nel mondo degli influencer, che dominano l'universo del web, suscitatori di like che tintinnano come monete sonanti, maghi capaci di utilizzare i potenti filtri della rete per far sognare i loro follower. Per Alice è davvero l'ingresso in un mondo di "meraviglie", tanto affascinanti quanto pericolose. Perché il filtro dei social media può essere una droga sottile, che scaccia ogni solitudine ma chiede in cambio di consegnare ogni momento privato alla sua luce accecante... Valentina Schifilliti, per tutti noi @larotten, esordisce nella narrativa con un romanzo romantico e brillante. E ci pone, insieme ai suoi personaggi, domande grandi: qual è il rapporto tra la realtà e la sua narrazione in rete? Siamo consapevoli del potere simbolico ed economico che tutto questo esercita su di noi? E soprattutto: saremo capaci di passare attraverso il grande "specchio" social senza perdere l'autenticità che rende la vita degna di essere vissuta?

lunedì 13 maggio 2019

Recensione: La misura di tutto - Camilla Ronzullo

Buongiorno lettori!
Un'altra mattina di maggionembre si appresta ad iniziare con pioggia e vento e io sto per andare a lavoro. Ieri però, accoccolata sotto una coperta (la giiiioiaaa), ho terminato la lettura di La misura di tutto di Camilla Ronzullo, alias Zelda was a writer. Che dite? Ne parliamo insieme?

La misura di tutto
di Camilla Ronzullo
Magazzini Salani | 310 pagine
ebook €8,99 | cartaceo €14,90
31 ottobre 2018 | scheda Salani

Nina ha sempre pensato che rifiutare il cambiamento l'avrebbe messa al riparo dal dolore e dall'imprevisto. Ma a 38 anni, con la fine di una lunga relazione, vede crollare miseramente la cassettiera in cui aveva riposto con cura la sua vita. Cosa fare di fronte a una fine, se non si è più abituati alle incertezze di ogni inizio? Nina non ne ha idea e, forse per questo, comincia a scrivere su un taccuino per cercare un nuovo ordine delle cose. Sarà la vita, con il suo meraviglioso carico di coincidenze e novità, a farle conoscere Gerri Barreca, un illustre scultore settantenne da poco ritiratosi a vita privata. L'artista le racconterà di essere richiesto a Lampedusa, terra natia, per riparare la statua simbolo dell'isola. Ormai solo, Gerri è tormentato da una malattia e ha bisogno di una spalla per il viaggio: forse potrebbe essere lei? È così che i due partono da Milano, giovandosi inoltre della compagnia di un misterioso scrittore trentenne, conosciuto su un sito per condividere passaggi in auto. Attraversare l'Italia in un viaggio senza tempo significherà ridare posto a vecchi ricordi ingombranti e, soprattutto, aiuterà Nina a scoprire la gioia delle cose che nascono per caso, che non hanno bisogno di durare per sempre per essere indimenticabili. Grazie alle persone incontrate lungo il cammino, alle bellezze artistiche del Paese e al confronto con i suoi nuovi amici, capirà che non esistono una misura o un tempo uguali per tutti. Quello che davvero conta è il proprio bisogno di amare e di ampliare i propri orizzonti.

mercoledì 8 maggio 2019

Recensione: Più donne che uomini - Ivy Compton Burnett

Buongiorno lettori,
ogni tanto ancora riesco ad emergere dal mio isolamento lavorativo. Maggio è un mese impegnativo sotto tanti punti di vista, ma riesco ancora a ritagliarmi qualche ora al giorno per leggere e chiacchierare con voi di libri. Da giugno... beh, vedremo come sarà quest'anno (forse ci sarà qualche novità lavorativa e prevedo di avere ancor meno tempo degli scorsi anni). 

Oggi intanto vi parlo di una lettura che mi ha accompagnato nei giorni scorsi e che, ammetto, di aver scelto per la sua brevità. Avevo poco tempo e non me la sono sentita di buttarmi su un tomo di tante pagine. Ahimè, però, non è stata una gran lettura. Sto parlando di Più donne che uomini di Ivy Compton Burnett.

Più donne che uomini
di Ivy Compton Burnett
Fazi Editore | Le strade | 260 pagine
ebook €9,99 | cartaceo €19,00
21 marzo 2019 | scheda Fazi

In una prospera cittadina inglese a inizio Novecento, un grande istituto femminile è diretto da Josephine Napier, un generale ingioiellato: alta e austera, un viso regale, «vestita e pettinata in modo da esibire i suoi anni, anziché nasconderli». Impeccabile in ogni gesto e in ogni parola, è il punto di riferimento imprescindibile per tutti, le studentesse, il corpo docente e i suoi familiari: il marito Simon, oscurato dalla personalità della moglie, il figliastro Gabriel, il fratello Jonathan, vedovo calato nel ruolo dell'anziano zio e amante segreto ma non troppo di Felix Bacon, giovane sfaccendato. Al gruppo si unisce presto Elizabeth, una vecchia conoscenza di Josephine che viene assunta come governante e porta con sé la figlia Ruth. Le giornate sono scandite da una serie di rituali obbligati e da dialoghi in cui si dice tutto e niente, botta e risposta infiocchettati che in realtà nascondono universi interi. Finché un tragico evento inaspettato fa precipitare ogni cosa, dando vita a una reazione a catena che sconvolgerà le vite di tutti e porterà a galla il lato oscuro di ognuno di loro. Nessuno è chi dice di essere, e dietro alla spessa patina del codice vittoriano si nascondono segreti celati per intere esistenze. Verranno fuori tutti, uno dopo l'altro.

sabato 4 maggio 2019

In Agenda a Maggio


Buongiorno lettori,
e buon sabato. Lo so, sono un pochino in ritardo, ma non voglio saltare la rubrica delle nuove uscite perché a maggio troveremo dei bellissimi libri sugli scaffali!


Un caso speciale per la ghostwriter
di Alice Basso
Garzanti | Narratori moderni | 330 pagine
ebook €9,99 | cartaceo €17,90
2 maggio 2019 | scheda Garzanti


Per Vani le parole sono importanti. Dal modo in cui una persona le pronuncia, dalla scelta di un termine, riesce ad intuire le abitudini o le manie di chi le ha usate. In questo è una maestra perché Vani è una ghostwriter. Da anni entra in empatia con gli scrittori e riempie le loro pagine bianche di storie, articoli, saggi che sembrano nati dalla loro penna. Una capacità innata che l'ha fatta entrare nel mondo editoriale. Per questo deve ringraziare anche chi per primo ha capito la sua bravura: Enrico, il suo capo. Non sempre si trovano d'accordo, ma Vani gli deve molto. Ecco perché, anche se non vorrebbe mai ammetterlo a sé stessa, ora è preoccupata per lui. Da quando si è lasciato sfuggire un lavoro importantissimo è sparito: non risponde alle chiamate, non va agli appuntamenti e nessuno sa dove sia. Vani può però contare sull'aiuto di Berganza, l'affascinante commissario che ha sempre un libro giallo in mano e a cui è sempre più legata. Insieme si mettono sulle tracce di Enrico. Tracce che li portano in circoli letterari e incontri di lettura dove si parla di Lewis Carroll, Stephen King e Arthur Conan Doyle. Tappa dopo tappa Vani e il detective scoprono segreti del passato dell'uomo che non avrebbero mai immaginato. E soprattutto capiscono che Enrico ha bisogno del loro aiuto, ora più che mai.

venerdì 3 maggio 2019

Recensione: Un caso speciale per la ghostwriter - Alice Basso

Buongiorno lettori.
Oggi ho per voi una recensione speciale, non perché sia un'anteprima o frutto di una collaborazione ma semplicemente perchè riguarda il libro di due amiche. Si due, non mi sono impazzita. Una è la sua autrice, Alice Basso, personcina speciale con cui è sempre bello e divertente chiacchierare (santo Whatsapp, visto che lei sta in quel del Piemonte e io nella Romagna balneare, insomma mica vicinissime). L'altra è Vani, la sua protagonista, che da quattro anni è diventata un appuntamento fisso del mese di maggio. Solo che questa volta Vani e Alice ci tirano lo scherzo e Un caso speciale per la ghostwriter pare essere l'ultimo della serie. 
Va bene lettori, facciamolo, scriviamo questa recensione, tiriamo fuori i fazzoletti, spernacchiamo Amazon che mi consegnerà la copia cartacea solo martedì (tacci tua!! Ma io sono talmente malata che ho preso l'ebook, tiè!) e incontriamo di nuovo Vani Sarca.


Un caso speciale per la ghostwriter
di Alice Basso
Garzanti | Narratori moderni | 378 pagine
ebook €9,99 | cartaceo €17,90
2 maggio 2019 | scheda Garzanti

Per Vani le parole sono importanti. Nel modo in cui una persona le sceglie o le usa, Vani sa leggere abitudini, indole, manie. E sa imitarlo. Infatti Vani è una ghostwriter: riempie le pagine bianche di scrittori di ogni genere con storie, articoli, saggi che sembrino scaturiti dalla loro penna. Una capacità innata che le ha permesso di affermarsi nel mondo dell'editoria, non senza un debito di gratitudine nei confronti dell'uomo che, per primo, ha intuito la sua bravura: Enrico Fuschi, il suo capo. Non sempre i rapporti tra i due sono stati idilliaci, ma ora Vani, anche se non vorrebbe ammetterlo, è preoccupata per lui. Da quando si è lasciato sfuggire un progetto importantissimo non si è più fatto vivo: non risponde al telefono, non si presenta agli appuntamenti, nessuno sa dove sia. Enrico è sparito. Vani sa che può chiedere l'aiuto di una sola persona: il commissario Berganza. Dopo tante indagini condotte fianco a fianco, Vani deve ammettere di sentirsi sempre più legata all'uomo che l'ha scelta come collaboratrice della polizia per il suo intuito infallibile. Insieme si mettono sulle tracce di Enrico. Tracce che li porteranno fino a Londra, tra le pagine senza tempo di Lewis Carroll e Arthur Conan Doyle. Passo dopo passo, i due scoprono che Enrico nasconde segreti che mai avrebbero immaginato e, soprattutto, che ha bisogno del loro aiuto. E non solo lui. Vani ha di fronte a sé un ultimo caso da risolvere e fra le mani, dalle unghie rigorosamente smaltate di viola, le vite di tutte le persone cui ha imparato a volere bene.

mercoledì 1 maggio 2019

Reading Journal #maggio


Buongiorno lettori!
In questi giorni sono un po' sparita ma ho ripreso a lavorare. Come sapete se mi seguite da un po' faccio solo la stagione, quest'anno è iniziata abbastanza presto per me, già a fine aprile, e terminerà a fine agosto. Avendo turni un po' stravaganti, non riuscirò a pubblicare con regolarità per un po', ma continuerò a leggere e a tenervi aggiornati il più possibile su uscite e sui bei libri in cui mi imbatterò. 
Quindi facciamo il recap del mese di aprile appena concluso e vediamo un po' che ne sarà di maggio.


Dei tanti libri che mi ero ripromessa di legge ad aprile, ahimè, ne ho letti solamente 5, ma alcuni veramente molto belli: