Passa ai contenuti principali

Anteprima di..'Un soldato semplice' di Gabriele Babini

Buongiorno amici lettori!
Oggi vorrei parlarvi di un libro che mi è stato segnalato dal suo autore. Si tratta di Un soldato semplice di Gabriele Babini, che ha deciso di raccontare la storia di suo nonno partito per la guerra durante la Seconda Guerra Mondiale...

Titolo: Un soldato semplice
Autore: Gabriele Babini
Editore: Caldera Edizioni
Pagine: 179
Prezzo: €15,00
Dove acquistare: sul sito della casa editrice http://www.calderaedizioni.it/caldera-edizioni---catalogo.html o chiedendo in libreria!

Facebookhttps://www.facebook.com/UnSoldatoSemplice

Trama
Una cartolina di precetto. La quotidianità travolta da un conflitto di cui non sapeva nulla.
La paura di morire e la voglia di tornare a casa.
La storia di un uomo semplice nel mezzo del più grande evento bellico del ventesimo secolo.
Il dramma della Seconda guerra mondiale negli occhi di un attore non protagonista.
Una guerra ed i suoi protagonisti possono essere raccontati in molti modi. Un modo possibile è quello di prendere una storia, vera, semplice, e di narrarla nella sua completezza. Seguendo, come in questo caso, le vicissitudini del protagonista in prima persona, attraverso i suoi occhi, le sue gesta, le sue emozioni. Ci sono eventi che cambiano la storia del mondo, e all'interno di questi eventi è possibile ritrovare storie eccezionali e straordinarie storie di normalità.
Quella raccontata nelle pagine di "Un soldato semplice" è, appunto, una storia di straordinaria normalità. Raccontata dal protagonista, attraverso le parole del nipote a sessant'anni di distanza.
Partendo dalla vita quotidiana nella campagna romagnola la storia raccontata nel romanzo ci accompagna assieme al protagonista prima in Jugoslavia, poi in Italia ed in Germania per ritornare, infine, alla propria terra.
Tra tentativi di fuga, espedienti per restare vivo e i tanti, troppi, interrogativi che una guerra porta con sé in dono ad un ragazzo di diciannove anni.
La vicenda umana di un ragazzo che parte soldato e torna, inevitabilmente, uomo.

L'autore mi ha gentilmente inviato copia del romanzo, quindi  a presto la recensione!

Alla prossima
Eliza

Commenti

  1. per ricevere il libro UN SOLDATO SEMPLICE con spedizione gratuita: www.calderaedizioni.it

    RispondiElimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: La stanza delle mele - Matteo Righetto

Buongiorno lettori,  il libro di cui vi parlerò oggi è uno di quelli su cui devo sempre riflettere un po' perché mi è piaciuto, e molto, ma soprattutto mi ha lasciato... non so bene neanche io cosa ma è una sensazione particolare, un brivido, un magone, insomma qualcosa che me lo ha fatto sfogliare di nuovo terminata la lettura, mi ha fatto rileggere le parti sottolineate. Grazie alla Feltrinelli (anche per la copertina, bellissima e... opaca!) ho potuto leggere in anteprima il nuovo libro di Matteo Righetto , La stanza delle mele , in uscita proprio oggi in tutte le librerie. Spoiler: tenete conto che oggi dovete fermarvi in libreria. 

Recensione: Violeta - Isabel Allende

Buongiorno lettori! Il libro di cui vi parlo oggi esce un po' dalla mia confort zone. Il risultato post lettura è un ni, ma vediamo bene. Si tratta di Violeta di Isabel Allende , per la cui coppia ringrazio l'ufficio stampa Feltrinelli. 

Recensione: Le mogli hanno sempre ragione - Luca Bianchini

Buongiorno Lettori! È ufficialmente arrivato il caldo, ieri ho preso il coraggio a quattro mani e ho tirato fuori il tavolo da giardino con annesse sedie. Si inizia a leggere fuori, bello, comodo, ma che pizza il vicino che ti deve per forza interrompere sul più bello! Io mi munisco di cuffie e via.  Ieri, nel tepore del mio giardino, con le apotte che andavano di margherita in margherita e il cane che sulle margherite ci voleva fare altro (come uccido la poesia io nessuno mai) ho terminato la lettura del nuovo libro di Luca Bianchini , Le mogli hanno sempre ragione , e oggi ve ne parlo, ma prima... grazie all'ufficio stampa Mondadori per la copia del romanzo!