Passa ai contenuti principali

Chi ben comincia... #60

Chi ben comincia... è la rubrica, creata da Alessia del blog Il profumo dei libri, con la quale vi presento l'incipit di un libro preso a caso dalla mia libreria. Ecco le regole della rubrica:


- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria (io prenderò il libro che ho in lettura, ma voi sentitevi liberi di prendere quello che volete!)
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
- Aspettate i commenti

******

Buongiorno amici lettori!
Un nuovo giorno pieno di sole, che meraviglia!! Io mi sto godendo il giardino, anche perché finalmente sono venuti a montarmi le tende da esterno! So che non ve ne può fregarvene di meno, ma io sono contenta contenta!! E anche il mio cane che ha scoperto le gioie del pisolino all'ombra nella cuccia...
Veniamo a noi e alla rubrica del giovedì. L'incipit che vi propongo oggi è tratto da un libro di cui mi sono innamorata fin dal primo capitolo e che mi sta piacendo moltissimo, Legend di Marie Lu. L'ho iniziato in occasione dell'uscita del secondo libro, Prodigy, così poi lo leggo subito dopo ( e mi mettere seduta in attesa del terzo e ultimo, Champion).


MIA MADRE MI CREDE MORTO.
Ovviamente non sono morto, ma per lei è più sicuro crederlo.
Almeno due volte al mese vedo il mio poster da ricercato trasmesso sui jumbo-schermi disseminati per tutto il centro di Los Angeles.
Sembra fuori posto, lassù. La maggior parte delle immagini che passano sono quadretti allegri: bambini sorridenti sotto un cielo limpido, turisti in posa sotto le rovine del Golden Gate, spot della Repubblica con colori al neon.
C’è anche la propaganda antiColonie. Le Colonie vogliono la nostra terra, dichiarano i comunicati. Desiderano ciò che non hanno. Non lasciate che conquistino le vostre case! Appoggiate la causa!
Poi compare la mia fedina penale. Illumina i jumbo-schermi in tutta la loro gloria multicolore: 
RICERCATO DALLA REPUBBLICA
FILE N.: 462178 – 3233 “DAY”
RICERCATO PER AGGRESSIONE, INCENDIO DOLOSO, FURTO, DISTRUZIONE DI PROPRIETÀ MILITARE E INTRALCIO ALLO SFORZO BELLICO.
200.000 BANCONOTE DELLA REPUBBLICA PER INFORMAZIONI CHE CONDURRANNO AL SUO ARRESTO.
Insieme alla fedina scorre sempre una foto diversa. Una volta era di un ragazzo con gli occhiali e una folta chioma di ricci color rame.
Un’altra di un ragazzo con gli occhi neri e neanche un capello. A volte sono nero, a volte bianco, altre ancora olivastro o marrone o giallo o rosso o qualunque altro colore venga loro in mente.
In altre parole, la Repubblica non ha idea di quale sia il mio vero aspetto. Sembra che non sappiano un granché sul mio conto, tranne che sono giovane e che quando analizzano le mie impronte digitali non trovano nessuna corrispondenza nel loro database.
Per questo mi odiano ed è per questo che non sono il criminale più pericoloso del paese, ma il più ricercato. Gli faccio fare brutta figura.
E' un bellissimo distopico!! 

Alla prossima
Eliza


Commenti

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno - Benjamin Stevenson

Buongiorno lettori! Come finire questa settimana? Ma con un bel giallo! Oggi vi parlo di una novità Feltrinelli, Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno di Benjamin Stevenson (grazie all'ufficio stampa per la copia del romanzo!)... titolo stuzzicante vero?

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: Il tempo di tornare a casa - Matteo Bussola

Buongiorno lettori! Il blog è decorato per Natale, la Challenge con Lallì e la Bacci sta per partire, ho iniziato ad aprire il calendario dell'avvento con il cioccolato... direi che dicembre è entrato nel vivo che più vivo non si può.  Udite udite, ho già pronta per voi per parlarne insieme la mia prima lettura del mese... un record! Settimana scorsa mi era arrivato a sorpresa da Einaudi il nuovo libro di Matteo Bussola , Il tempo di tornare a casa . Vediamo insieme cosa ne penso.