Passa ai contenuti principali

Prossime Uscite #29

Buona domenica amici lettori!!
Finalmente è settembre!! Il mio settembre!! Eh si, il mio 3@#]azz.... ehm, il mio compleanno si avvicina!!

Anche nella settimana che sta per iniziare ci saranno alcune nuove uscite interessanti (nella settimana scorsa ci sono state davvero delle belle uscite! Io ho già preso Taken e mi è arrivato un regalo di compleanno in stra anticipo, Fermate gli sposi! della Kinsella!! Ieeeee!!!), eccone un paio...

La vita non è un film (ma a volte ci somiglia) di Chiara Moscardelli, ed. Einaudi, pp. 220, € 18,00, in uscita il 3 settembre 2013.

Per Chiara, la protagonista di "Volevo essere una gatta morta", la vita non è cambiata poi tanto, anche se finalmente ha una casa tutta sua e un lavoro un po' meno precario in una stravagante ditta di cosmetici. Gli uomini vanno e non vengono, le amiche sono le stesse, ingombranti quanto affettuose. Finché qualcuno comincia a perseguitarla, mandandole mail sempre più minacciose, e irrompendo addirittura in casa sua. Una vera iattura, non fosse che a indagare sul misterioso stalker è l'ispettore di polizia Patrick Garano: bello e impossibile, sembra uscito da uno dei film che Chiara guarda e riguarda, sognando a occhi aperti...




Io non sono Mara Dyer di Michelle Hodkin, Mondadori, pp. 468, € 17,00, in uscita il 3 settembre 2013.

Mara Dyer sa di aver commesso un omicidio. Jude voleva farle del male, e lei si è difesa, grazie al terribile potere che le permette di uccidere con la forza del pensiero. Ma ora Jude è tornato, e nessuno le crede anche se giura di averlo visto con i suoi occhi. Quel ragazzo dovrebbe essere morto, e Mara rischia di finire i suoi giorni nell'ospedale psichiatrico in cui è tenuta in osservazione con una diagnosi di probabile schizofrenia. L'unica possibilità di salvezza è assecondare i medici e fingere di avere avuto un'allucinazione. Così la sera è libera di tornare a casa e vedere Noah, l'unico che ancora crede in lei e cerca di aiutarla a fare luce sui misteri che circondano la sua vita, proteggendola da Jude. Ma i fatti inquietanti si moltiplicano, e Mara rischia di impazzire sul serio: qualcuno entra in camera sua la notte e la fotografa mentre dorme, e un giorno le fa trovare una bambola appartenuta alla nonna, che soffriva dei suoi stessi disturbi. Mara, esasperata, cerca di bruciarla, ma nel fuoco rinviene un talismano complementare a quello in possesso di Noah...

Che ne pensate?? 
Io intanto mi metto a lavorare alla grafica del blog...voglio qualcosa di più autunnale...

Alla prossima
Eliza

Commenti

  1. Taken l'ho preso anche io:-) E grazie alla tua passata segnalazione domani mi arriva "la vendetta del numero nove" :-) Tra questi che hai segnalato voglio prendere " io non sono Mara Dyer" ma visto che non ho il primo li acquisterò entrambi domani.Grazie per questa tua utilissima rubrica, almeno per me lo è molto:-) Un abbraccio e a presto. Sara

    RispondiElimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: La stanza delle mele - Matteo Righetto

Buongiorno lettori,  il libro di cui vi parlerò oggi è uno di quelli su cui devo sempre riflettere un po' perché mi è piaciuto, e molto, ma soprattutto mi ha lasciato... non so bene neanche io cosa ma è una sensazione particolare, un brivido, un magone, insomma qualcosa che me lo ha fatto sfogliare di nuovo terminata la lettura, mi ha fatto rileggere le parti sottolineate. Grazie alla Feltrinelli (anche per la copertina, bellissima e... opaca!) ho potuto leggere in anteprima il nuovo libro di Matteo Righetto , La stanza delle mele , in uscita proprio oggi in tutte le librerie. Spoiler: tenete conto che oggi dovete fermarvi in libreria. 

Recensione: Le mogli hanno sempre ragione - Luca Bianchini

Buongiorno Lettori! È ufficialmente arrivato il caldo, ieri ho preso il coraggio a quattro mani e ho tirato fuori il tavolo da giardino con annesse sedie. Si inizia a leggere fuori, bello, comodo, ma che pizza il vicino che ti deve per forza interrompere sul più bello! Io mi munisco di cuffie e via.  Ieri, nel tepore del mio giardino, con le apotte che andavano di margherita in margherita e il cane che sulle margherite ci voleva fare altro (come uccido la poesia io nessuno mai) ho terminato la lettura del nuovo libro di Luca Bianchini , Le mogli hanno sempre ragione , e oggi ve ne parlo, ma prima... grazie all'ufficio stampa Mondadori per la copia del romanzo!

Recensione: Violeta - Isabel Allende

Buongiorno lettori! Il libro di cui vi parlo oggi esce un po' dalla mia confort zone. Il risultato post lettura è un ni, ma vediamo bene. Si tratta di Violeta di Isabel Allende , per la cui coppia ringrazio l'ufficio stampa Feltrinelli.