Passa ai contenuti principali

Chi ben comincia... #36

Chi ben comincia... è la rubrica, creata da Alessia del blog Il profumo dei libri, con la quale vi presento l'incipit di un libro preso a caso dalla mia libreria. Ecco le regole della rubrica:

- Prendete un libro qualsiasi contenuto nella vostra libreria
- Copiate le prime righe del libro (possono essere 10, 15, 20 righe)
- Scrivete titolo e autore per chi fosse interessato
- Aspettate i commenti



Per l'incipit di questa settimana avevo voglia di proporvi un classico e guardando nella mia libreria l'occhio è caduto su un libro che, bhè, dire che è meraviglioso è dir poco... Dracula di Bram Stoker!


Diario di Jonathan Harker
3 maggio, Bistrita. Ho lasciato Monaco il primo maggio, alle 8:35 di sera, raggiungendo Vienna il giorno dopo, di prima mattina. Saremmo dovuti arrivare alle 6:46, ma il treno aveva un'ora di ritardo. 
Budapest mi sembra un luogo meraviglioso, almeno da quanto ho potuto vedere dal treno, e per quel poco che ho passeggiato per le strade. Non mi sono avventurato troppo lontano dalla stazione, poichè eravamo arrivati in ritardo e quindi il treno sarebbe ripartito appena possibile. Ne ho ricevuto l'impressione che oramai stessimo lasciando l'Occidente per entrare in Oriente. Il più occidentale tra gli splendidi ponti sul Danubio, che qui è di nobile ampiezza e profondità, ci ha riportati alle tradizioni della dominazione turca.
Siamo partiti in orario, e al calar della sera abbiamo raggiunto Klausenburg. Sono sceso all'Hotel Royale, dove ho pernottato. Ho pranzato, meglio sarebbe dire cenato, con un pollo al pepe rosso, ottimo, ma che mi ha messo una gran sete. (Farsi dare la ricetta per Mina.) Ho chiesto al cameriere il nome della ricetta, e mi ha risposto che era paprika hendl, un piatto nazionale, e avrei potuto gustarlo ovunque nei Carpazi. Ho scoperto che la mia infarinatura di tedesco mi è assai utile; a dire il vero, non so proprio come riuscirei a cavarmela altrimenti. 
Mentre ero a Londra, avendo del tempo libero, avevo visitato il British Museum, e fatto ricerche sulla Transilvania tra i libri e le carte geografiche della biblioteca. Avevo pensato che qualche informazione sul paese mi sarebbe stata utile, dovendo trattare con un nobile del luogo.

Io l'ho letto anni fa, avrò avuto 13 anni, e mi ricordo che mi faceva paura ma lo leggevo comunque la sera per l'atmosfera! La prima volta che si legge un libro così è impagabile...

Alla prossima
Eliza

Commenti

  1. Ho adorato questo libro, io che amo i vampiri non potevo non leggere questo libro, quindi a novembre mi sono decisa e in una notte fredda, mi sono divorata questo libro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' il prototipo di tutti i libri sull'argomento!! Anzi forse qualche autore moderno (anche famoso) dovrebbe riprenderlo in mano...

      Elimina
  2. Bellissimo!!! Un horror classic davvero insuperabile ;-)

    RispondiElimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno - Benjamin Stevenson

Buongiorno lettori! Come finire questa settimana? Ma con un bel giallo! Oggi vi parlo di una novità Feltrinelli, Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno di Benjamin Stevenson (grazie all'ufficio stampa per la copia del romanzo!)... titolo stuzzicante vero?

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: La Fortuna - Valeria Parrella

Buongiorno lettori! Riemergo dal mio ritiro lavorativo (e mo si inizia a fare sul serio) per parlarvi di un libro molto particolare. Grazie alla collaborazione con Feltrinelli Editore ho potuto leggere La Fortuna di Valeria Parrella e ora ve ne parlo.