Passa ai contenuti principali

Recensione: Shadows - Jennifer L. Armentrout

Buongiorno amici lettori!
In questi giorni sono stata un pochino assente perché sono rimasta indietro con alcune cose da fare  a casa e accumula oggi, accumula domani... questo è il risultato! Ho comunque continuato a leggere (sorpresa sorpresa) e già qualche giorno fa ho terminato Shadows di Jennifer L. Armentrout. Ecco quindi la recensione!



Shadows (Lux #0,5) 
di Jennifer L. Armentrout 
ed. Giunti 
pp. 240 
Ebook € 6,99 
Cartaceo € 12,00
TRAMA

L'ultima cosa che Dawson Black si sarebbe aspettato era Bethany Williams. Come forma di vita aliena sulla Terra, Dawson e il suo gemello Daemon trovano che le ragazze umane siano... un passatempo divertente. Ma innamorarsi di una di loro sarebbe folle. Pericoloso. Allettante. Irrinunciabile. Bethany viene dal Nevada, e l’ultima cosa che cerca nel West Virginia è l’amore. Ma ogni volta che i suoi occhi incontrano quelli di Dawson si scatena un’attrazione innegabile. E anche se i ragazzi sono una complicazione di cui farebbe volentieri a meno, non riesce davvero a stare lontana da lui. Attratta. Desiderata. Amata. Dawson però nasconde un segreto inconfessabile che non solo può cambiare l’esistenza di Bethany, ma anche mettere in pericolo la sua vita. Si può rischiare tutto per una ragazza umana? Si può sfidare un destino inesorabile come l’amore? Nel suo stile brillante e coinvolgente, Jennifer L. Armentrout ha voluto regalare questo romantico prequel di Obsidian ai numerosissimi fan della serie “Lux”. Una splendida storia d’amore che vi farà divertire e versare qualche lacrima.

RECENSIONE
Vi aspettate una recensione entusiasta? Eh no, mi spiace, non lo sarà! Non so, ma io con prequel e novelle "spin-off" non ci azzecco mai, mi rimangono sempre sullo stomaco, le  trovo spesso deludenti se non addirittura irritanti.
Nel caso di Shadows, che sicuramente sapete già essere il prequel di Obsidian, non arriviamo  a tanto ma ... ecco, non l'ho trovato così necessario. Si incentra sulla storia di Dawson e Bethany, una storia che in Obsidian troviamo più volte accennata: Dawson, fratello di Daemon, incontra Bethany e se ne innamora, ma, essendo lui un Luxen e lei un'umana, il loro amore è proibito e pericoloso. Il succo è questo quindi una storia moto semplice e neanche particolarmente originale.
Dopo aver letto Obsidian viene naturale chiedersi cosa è realmente successo a Dawson e Bethany, in quanto è palese che non è andata come sembra. Tuttavia in Shadows non troviamo niente di più che un ulteriore accenno al fatto che è successo qualcosa, ma niente di più. Il racconto parla solo di come si conoscono e si innamorano, senza dare veramente qualcosa in più al lettore che già ha letto il primo libro. Inoltre non c'è uno degli elementi che più risaltano in Obsidian, quello che più mi è piaciuto: l'ironia! E' tutto molto serioso  e un po' piatto, senza quelle battutine frizzanti e divertenti che invece ho avuto modo di apprezzare nel primo libro. Dawson e Bethany sono dolci e hanno quella tragicità innata delle coppie che vivono un amore contrastato (io non l'ho scritto Romeo e Giulietta, l'avete detto voi!!), però sono noiosi. Daemon perde qui il suo fascino da cattivo ragazzo e rimane solo il fratello indeciso, un po' cattivo un po' no. Unico raggio di sole è Dee, perno positivo della famiglia Black, semplicemente adorabile.
Il finale è stato un po' più interessante, se non altro perché ci da alcuni elementi su cui riflettere in previsione dei libri successivi. Io ora sto leggendo Onyx e in effetti sto trovando qualche collegamento in più con questa fine. Tuttavia questo non mi giustifica molto questo racconto.

Voto...





Alla prossima
Eliza

Commenti

  1. Io sono ancora indecisa se leggere o meno Shadow.
    La serie Lux mi piace parecchio, ma sono proprio Dawson e Bethany che non mi convincono. Ho paura che siano troppo noiosi D:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è che aggiunge molto alla storia di Deamon e Katy, aggiunge un po' di mistero. Puoi comunque leggere Onyx se ancora non l'hai fatto, e pensarci su per Shadows!^^

      Elimina
  2. Continuo a leggere recensioni davvero negative al riguardo ^^'

    RispondiElimina
  3. Io ho trovato Shadows un po' più carino di Obsidian, giusto mezzo punto in più. Fortunatamente mancavano tutte quelle che in Obsidian non sopportavo: Daemon, le battutine irritanti, Daemon, il ti voglio/non ti voglio, Daemon..ah, l'ho detto Daemon? Ho trovato Dawson e Bethany molto più dolci e teneri. Insomma mi sono piaciute proprio le cose che a te non sono piaciute xD

    Ps.Ho nominato il tuo blog per il Liebster *w*
    http://ilibrisonounantidotoallatristezza.blogspot.it/2014/02/liebster-award-ovvero-questo-blog-non-e.html

    RispondiElimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno - Benjamin Stevenson

Buongiorno lettori! Come finire questa settimana? Ma con un bel giallo! Oggi vi parlo di una novità Feltrinelli, Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno di Benjamin Stevenson (grazie all'ufficio stampa per la copia del romanzo!)... titolo stuzzicante vero?

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: Il tempo di tornare a casa - Matteo Bussola

Buongiorno lettori! Il blog è decorato per Natale, la Challenge con Lallì e la Bacci sta per partire, ho iniziato ad aprire il calendario dell'avvento con il cioccolato... direi che dicembre è entrato nel vivo che più vivo non si può.  Udite udite, ho già pronta per voi per parlarne insieme la mia prima lettura del mese... un record! Settimana scorsa mi era arrivato a sorpresa da Einaudi il nuovo libro di Matteo Bussola , Il tempo di tornare a casa . Vediamo insieme cosa ne penso.