Passa ai contenuti principali

Chi ben comincia #5

Buongiorno a tutti!
Oggi quinto appuntamento con la rubrica Chi ben comincia... ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri, con la quale vi presenterò l'inizio (possono essere 5, 10, 20 righe) di un libro preso dalla mia libreria.


L'incipit di oggi è tratto da Per orgoglio o per amore. Un romanzo di Fitzwilliam Darcy, gentiluomo di Pamela Aidan...

Fitzwilliam George Alexander Darcy si alzà dal divanetto della carrozza di Bingley e mise riluttante il piede a terra. Erano davanti alla sala delle feste situata al piano superiore dell'unica locanda che potesse vantare il centro agricolo commerciale di Meryton. Lassù si aprì una finestra, lasciando che la musica di una contraddanza, briosa ma di mediocre esecuzione, dilagasse nella quieta aria notturna. Con una smorfia, abbassò lo sguardo sul cappello che aveva tra le mani e poi, sospirando, lo collocò sul capo proprio nella giusta angolatura. Come, come hai potuto permettere, si redarguì, che Bingley ti trascinasse in questa sconclusionata scorreria nella vita sociale campagnola?
Per orgoglio o per amore
di Pamela Aidan
ed. Tea
pp. 278
12,00 euro

Noi tutti conosciamo Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen, ma la conosciamo dal punto di vista di Elizabeth Bennet. Come sarebbe rivivere il tutto questa volta dal punto di vista di Fitzwilliam Darcy? Questo è quello che fa Pamela Aidan in questa trilogia (di cui questo è il primo libro).
Io amo Jane Austen e da qualche anno mi sono buttata nella lettura di libri che cercano, chi con più chi con meno successo, di ripercorrerne le orme. Questo è uno dei tentativi che considero meglio riusciti (almeno per il primo e il terzo libro, il secondo va un po' a farfalle...). Certo, deve piacere il genere, altrimenti penso risulti troppo noioso, considerando che comunque la storia, più o meno, quella è...

Alla prossima
Eliza

Commenti

  1. Mia cognata fa esattamente lo stesso cerca tutti i libri che hanno a che far con la scrittrice inglese... devo farle avere questo titolo chissà se lo conosce? ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se è appassionata è probabile che lo conosce perchè in Italia non è che arrivi molto, io ne leggo molti in inglese (ce ne sono tantissimi!), cmq la Tea ne ha prodotti diversi, questi tre della Aidan, quelli di Carrie Bebris e di Stephanie Barron (che sono dei gialli però)...

      Elimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: La Fortuna - Valeria Parrella

Buongiorno lettori! Riemergo dal mio ritiro lavorativo (e mo si inizia a fare sul serio) per parlarvi di un libro molto particolare. Grazie alla collaborazione con Feltrinelli Editore ho potuto leggere La Fortuna di Valeria Parrella e ora ve ne parlo.

"Non è estate senza te" e "Per noi sarà sempre estate" di Jenny Han

Buona sera amici lettori! Ho una sola parola per voi... Caldo!! Da quanto vedo in giro su Facebook ci sono zone in cui sta piovendo da giorni, in cui è brutto, nuvoloso... qui da me invece è caldo caldissimo, con un sole cocente e un vento bollente che brucia! Ieri soprattutto è stato devastante. Stanotte almeno ha piovuto un pochino, ma oggi sembra essere punto e a capo... Quindi oggi, munita di ventilatore, divano comodo e un bel thè freddo ho deciso che scrivo un po' e poi continuo la lettura del tanto citato La verità sul caso Harry Quebert , che, con appena un anno di ritardo dal resto del mondo, ho finalmente iniziato. Sono solo ai primi capitoli e finora non mi dispiace ma ancora mi deve convincere. Vedremo! Intanto questa sera vi propongo non una ma ben due recensioni. L'altra settimana ho infatti letto Non è estate senza te e Per noi sarà sempre estate di Jenny Han , ultimi due capitoli della The summer trilogy . Visto che li ho letti uno dopo l'altro ho pe