Passa ai contenuti principali

Concorso letterario #SEMantica22

Buongiorno amici lettori!
Oggi vi propongo un post speciale. Vorrei infatti segnalarvi un concorso per scrittori. L'editore digitale SEM EDIZIONI (QUI il loro sito internet) ha indetto la seconda edizione di #SEMantica22, concorso aperto a tutti gli aspiranti scrittori. Il premio in palio prevede la pubblicazione digitale per i dieci finalisti.


Le opere presentate devono essere racconti di almeno 70.000 battute e che non superino le 90.000, in prosa, in lingua italiana, e inediti. La partecipazione è gratuita e il tema libero: l'unico obbligo è l'inserimento di due citazioni  da integrare nel testo in maniera coerente e sensata. Per quest'edizione le citazioni scelte appartengono a due autori scomparsi nel 2014, Garcia Marquez e Faletti, in una sorta di rispettoso omaggio:

"Si può essere innamorati di diverse persone per volta, e di tutte con lo stesso dolore, senza tradirne nessuna, il cuore ha più stanze di un casino". (Gabriel García Márquez, da L'amore ai tempi del colera)

"Tutti siamo chiusi in una prigione. La mia me la sono costruita da solo, ma non per questo è più facile uscirne". (Giorgio Faletti, da Io uccido).

Gli elaborati dovranno essere inviati entro e non oltre il 27 febbraio 2015 alla mail info@semedizioni.com . La pubblicazione dei nomi dei finalisti, scelti a insindacabile giudizio della giuria, avverrà entro il 31 marzo 2015. 

Vi lascio qui il link diretto al bando di concorso per avere tutte le informazioni per partecipare:  bando del concorso . 


Per tutti i dubbi e le domande potete fare riferimento sempre al sito internet della SEM Edizioni!

In bocca al lupo a tutti i partecipanti e...

Alla prossima 
Eliza



Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: La Fortuna - Valeria Parrella

Buongiorno lettori! Riemergo dal mio ritiro lavorativo (e mo si inizia a fare sul serio) per parlarvi di un libro molto particolare. Grazie alla collaborazione con Feltrinelli Editore ho potuto leggere La Fortuna di Valeria Parrella e ora ve ne parlo.

"Non è estate senza te" e "Per noi sarà sempre estate" di Jenny Han

Buona sera amici lettori! Ho una sola parola per voi... Caldo!! Da quanto vedo in giro su Facebook ci sono zone in cui sta piovendo da giorni, in cui è brutto, nuvoloso... qui da me invece è caldo caldissimo, con un sole cocente e un vento bollente che brucia! Ieri soprattutto è stato devastante. Stanotte almeno ha piovuto un pochino, ma oggi sembra essere punto e a capo... Quindi oggi, munita di ventilatore, divano comodo e un bel thè freddo ho deciso che scrivo un po' e poi continuo la lettura del tanto citato La verità sul caso Harry Quebert , che, con appena un anno di ritardo dal resto del mondo, ho finalmente iniziato. Sono solo ai primi capitoli e finora non mi dispiace ma ancora mi deve convincere. Vedremo! Intanto questa sera vi propongo non una ma ben due recensioni. L'altra settimana ho infatti letto Non è estate senza te e Per noi sarà sempre estate di Jenny Han , ultimi due capitoli della The summer trilogy . Visto che li ho letti uno dopo l'altro ho pe