Passa ai contenuti principali

Teaser Tuesdays #21

Buongiorno amici lettori!
Oggi il tempo non sa cosa vuole fare: pioviccica, smette, pioviccica, smette. C'è un'afa pazzesca! Speriamo che stasera si stia bene perchè ho in programma una seratona con amici che non vedo da un po'.
Come tutti i martedì torna la rubrica Teaser Tuesdays, ideata dal blog Should Be Reading. In cosa consiste? Presto detto...
  1. Prendi il libro che stai leggendo
  2. Apri una pagina a caso
  3. Trascrivi un breve pezzo, facendo attenzione a non fare spoilers
  4. Riporta titolo e autore del libro
Il libro di questa settima è Il grande Gatsby di F. Scott Fitzgerald, un classico che io, finora, non avevo ancora letto e che, per il momento, ancora non ho capito se mi piace...

Il grande Gatsby
di F. Scott Fitzgerald
ed. Newton Compton
pp. 125
€ 0,99

"Poi è arrivata la guerra, vecchio mio. E' stato un grosso sollievo e ho cercato di morire in tutti i modi, ma sembrava che avessi addosso un incantesimo. Ho accettato la nomina a tenente quando è cominciata. Nella foresta dell'Argonne ho portato due distaccamenti di mitraglieri così lontano che c'erano quasi ottocento metri di fianchi scoperti ad ogni lato dove la fanteria non poteva avanzare. Restammo là due giorni e due notti in centotrenta con sedici mitragliatrici Lewis, e quando arrivò infine la fanteria trovò le insegne di tre divisioni tedesche tra le pile di morti. Sono stato promosso maggiore, e ogni governo alleato mi ha decorato - perfino il Montenegro, il piccolo Montenegro laggiù sul mare Adriatico".
Il piccolo Montenegro! Scandì le parole e annuì con un sorriso. Il sorriso comprendeva la tribolata storia del Montenegro e simpatizzava con la coraggiosa lotta del popolo montenegrino. Apprezzava in pieno la serie di avvenimenti nazionali che aveva provocato questo tributo dal piccolo cuore ardente del Montenegro. La mia incredulità fu sommersa dalla fascinazione a questo punto; era come sfogliare velocemente una dozzina di riviste.
Mise una mano in tasca, e un pezzo di metallo attaccato a un nastro mi scivolò in mano.
"Questa è quella del Montenegro".
Con mio stupore, l'oggetto aveva un'aria autentica.
"Orderi de Danilo, Montenegro, Nicolas Rex".
"Voltala".
"Maggiore Jay Gatsby", lessi,"Per Straordinario Valore".
Ecco fatto! Come dicevo ancora non ho ben capito se mi piace, forse non rientra proprio nel mio genere. E voi? L'avete letto? Che ne pensate?

Alla prossima
Eliza

Commenti

  1. Lo sto leggendo, ma sono ancora all'inizio! Finora mi ha colpito una citazione iniziale, non un intero passo: "Astenersi dal giudicare implica un'infinita speranza".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi fammi sapere che ne pensi...Io oggi sono andata un po' avanti e sta un po' migliorando, sono più o meno a metà, vedrò come prosegue...!^^

      Elimina
    2. A dire la verità l'ho già letto al liceo in una versione ridotta in lingua, ma ti confesso che non ricordo nulla, quindi una lettura in italiano mi è fondamentale! :P

      Elimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: La Fortuna - Valeria Parrella

Buongiorno lettori! Riemergo dal mio ritiro lavorativo (e mo si inizia a fare sul serio) per parlarvi di un libro molto particolare. Grazie alla collaborazione con Feltrinelli Editore ho potuto leggere La Fortuna di Valeria Parrella e ora ve ne parlo.

"Non è estate senza te" e "Per noi sarà sempre estate" di Jenny Han

Buona sera amici lettori! Ho una sola parola per voi... Caldo!! Da quanto vedo in giro su Facebook ci sono zone in cui sta piovendo da giorni, in cui è brutto, nuvoloso... qui da me invece è caldo caldissimo, con un sole cocente e un vento bollente che brucia! Ieri soprattutto è stato devastante. Stanotte almeno ha piovuto un pochino, ma oggi sembra essere punto e a capo... Quindi oggi, munita di ventilatore, divano comodo e un bel thè freddo ho deciso che scrivo un po' e poi continuo la lettura del tanto citato La verità sul caso Harry Quebert , che, con appena un anno di ritardo dal resto del mondo, ho finalmente iniziato. Sono solo ai primi capitoli e finora non mi dispiace ma ancora mi deve convincere. Vedremo! Intanto questa sera vi propongo non una ma ben due recensioni. L'altra settimana ho infatti letto Non è estate senza te e Per noi sarà sempre estate di Jenny Han , ultimi due capitoli della The summer trilogy . Visto che li ho letti uno dopo l'altro ho pe