Passa ai contenuti principali

Chi ben comincia... #18

Buona sera amici lettori!!
Come (quasi) tutti i giovedì torna la rubrica Chi ben comincia... ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri! Con questa rubrica vi propongo l'inizio di un libro preso a caso dalla mia libreria. Il libro di questa settimana è La signora dei funerali di Madeleine Wickham...

La signora dei funerali
di Madeleine Wickham
ed. Mondadori
pp. 285
€ 9,00
Fleur Daxeny arricciò il naso. Mordendosi il labbro, inclinò la testa di lato e per qualche secondo osservò il proprio riflesso in silenzio. Poi fece una risatina.
"Non riesco a decidermi!" esclamò. "Sono tutti favolosi."
La commessa di Tanto di cappello! scambiò un'occhiata esasperata con il giovane parrucchiere che sedeva nervosamente in un angolo, sopra uno sgabello dorato. Era arrivato nella suite di Fleur mezz'ora prima e stava ancora aspettando di cominciare. La commessa intanto iniziava a chiedersi se non stesse sprecando il proprio tempo.
"Mi piace moltissimo questo con la veletta" disse Fleur all'improvviso, afferrando una minuscola creazione in satin nero con veletta lievemente arricciata. "non è elegante?"
"Molto elegante" confermò la commessa. Con un balzo in avanti, riuscì ad afferrare al volo il cappellino che Fleur stava lasciando cadere sul pavimento.
"Si, molto" fece eco il parrucchiere dal suo angolo, poi diede un'occhiata di nascosto all'orologio. Doveva scendere di nuovo nel salone tra quaranta minuti. Trevor non sarebbe stato contento. Forse avrebbe fatto meglio a telefonare per spiegare la situazione. Forse...
"Va bene!" disse Fleur. "Ho deciso." Sollevò la veletta e sorrise. "Oggi metterò questo."
"Un'ottima scelta, signora" commentò la commessa, sollevata. "E' delizioso."

Madeleine Wickham è il vero nome di Sophie Kinsella, autrice dei vari I love shopping ed è una scrittrice che mi piace leggere, per il suo stile semplice ma ironico. Tuttavia devo dire che prediligo i libri che firma con  lo pseudonimo, mentre quelli che firma con il suo vero nome non sempre mi piacciono (non mi chiedete perchè, rimane un mistero per me come per voi!). Questo l'avevo comprato perchè in offerta, e non ero neanche molto convinta, e invece mi era piaciuto, era divertente ma anche con un tono dolce, soprattutto per il personaggio di Zara, la figlia di Fleur.

Alla prossima
Eliza

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: La Fortuna - Valeria Parrella

Buongiorno lettori! Riemergo dal mio ritiro lavorativo (e mo si inizia a fare sul serio) per parlarvi di un libro molto particolare. Grazie alla collaborazione con Feltrinelli Editore ho potuto leggere La Fortuna di Valeria Parrella e ora ve ne parlo.

"Non è estate senza te" e "Per noi sarà sempre estate" di Jenny Han

Buona sera amici lettori! Ho una sola parola per voi... Caldo!! Da quanto vedo in giro su Facebook ci sono zone in cui sta piovendo da giorni, in cui è brutto, nuvoloso... qui da me invece è caldo caldissimo, con un sole cocente e un vento bollente che brucia! Ieri soprattutto è stato devastante. Stanotte almeno ha piovuto un pochino, ma oggi sembra essere punto e a capo... Quindi oggi, munita di ventilatore, divano comodo e un bel thè freddo ho deciso che scrivo un po' e poi continuo la lettura del tanto citato La verità sul caso Harry Quebert , che, con appena un anno di ritardo dal resto del mondo, ho finalmente iniziato. Sono solo ai primi capitoli e finora non mi dispiace ma ancora mi deve convincere. Vedremo! Intanto questa sera vi propongo non una ma ben due recensioni. L'altra settimana ho infatti letto Non è estate senza te e Per noi sarà sempre estate di Jenny Han , ultimi due capitoli della The summer trilogy . Visto che li ho letti uno dopo l'altro ho pe