Passa ai contenuti principali

Recensione: L'uomo dei sogni - Paola Renelli

Buona sera amici lettori!
E' da qualche giorno che devo fare questa recensione ma tra una cosa e l'altra non sono mai riuscita a completarla. Ma ora basta! Ecco a voi la recensione de L'uomo dei sogni di Paola Renelli, che ringrazio per avermene inviata una copia!


Titolo: L'uomo dei sogni
Autore: Paola Renelli
Editore: Rizzoli
Collana: YouFeel
Ebook: € 2,49
Data di pubblicazione: 23 luglio 2014
TRAMA

A volte i sogni diventano realtà Cosa accade quando un sogno riaccende desideri che credevamo di aver blindato dentro di noi per sempre? Emma, dopo la fine della sua lunga relazione con Andrea, chiude il suo cuore alle emozioni per paura di soffrire ancora. Solo la notte la sua mente, libera da pensieri e imposizioni, si abbandona a eccitanti sogni erotici in cui un uomo fantastico le fa provare sensazioni che mai avrebbe pensato di conoscere. Un uomo meravigliosamente perfetto, se solo esistesse. Ma mai mettere limiti ai miracoli che il destino può compiere. Lo sconosciuto che Emma ama solo a occhi chiusi, si rivela presto una persona vera, l’uomo che cambierà la sua vita. Per sempre. Una storia che farà sognare ogni donna, ma in cui sensualità, dolcezza e fantasia non svaniranno al sorgere del sole.


RECENSIONE
Esiste l'uomo dei sogni? Un uomo che popola i nostri sogni più intimi, che non è solo bello, ma anche passionale, unico, insomma la nostra metà della mela? Emma scopre presto che si, esiste e ha le sembianze di Marco, fotografo che la ragazza ha iniziato a sognare dopo esser rimasta scottata dalla relazione con Andrea. Un cuore a pezzi, un letto mezzo vuoto... Emma anela la notte per rivivere e rivedere questo ragazzo meraviglioso che la fa sentire felice e amata. Ad un certo punto però Emma incontra veramente Marco.

All'inizio del libro non ero molto convinta, mi sembrava una storia veramente troppo scontata e banale e soprattutto vedevo nella protagonista l'ennesima donnicciola che non sa fare un passo senza sbavare davanti all'ennesimo addominale scolpito. In realtà presto mi sono un po' ricreduta. Il racconto se non particolarmente originale ha comunque una marcia in più, scorre molto bene, ha un buon ritmo, non annoia ma appassiona il lettore. Soprattutto la parte finale mi ha particolarmente conquistata e anzi forse avrei voluto fosse un po' più lungo per vederla ancora più sviluppata. Tutto ciò è dovuto all'abilità dell'autrice di dosare i vari aspetti del racconto: c'è un po' del romanzo rosa, un po' dell'erotico, c'è un po' di romanticismo, un po' di sesso , un po' di dolcezza quasi adolescenziale, un po' di sensualità, un po' di normalità, un po' di lusso e di lussuria. E questo mi è piaciuto molto: molto spesso i rosa e/o gli erotici sono monotematici, o i protagonisti sono zuccherosi da cariare i denti o passano tre quarti del libro a letto, e alla lunga questa cosa stufa. In questo caso invece ciò non avviene.

Quello che mi è piaciuto di meno sono stati i protagonisti di questa storia. Emma è un po' troppo in balia degli eventi e delle altre persone. Marco salta subito alla conclusione più sbagliata, per altro con una persona che conosce da cinque minuti. E' un po' troppo sicuro di se.
In coppia mia sono piaciuti, ma solo verso la fine, all'inizio mi sembravano strani, ma forse questo era anche un po' voluto visti i modi in cui so sono conosciuti, anche perché poi insieme funzionano!

In conclusione, è una storia semplice, ma piacevole da leggere, con un pizzico di sensualità un po' più marcata, ma niente di eccessivo (anzi penso siano parti necessarie per conoscere meglio i protagonisti e i loro caratteri); i personaggi non mi hanno molto convinta, o meglio non del tutto.

Voto...


Alla prossima
Eliza


Commenti

  1. Grazie, Eliza, per avermi ospitato qui e per le tue annotazioni puntuali. Sono felice delle lodi, ma terrò conto naturalmente anche delle critiche costruttive, che, al pari dei commenti positivi, sono utili e benaccette. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! Mi fa piacere che un autore sappia aver tesoro di tutte le recensioni! ^^

      Elimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: La stanza delle mele - Matteo Righetto

Buongiorno lettori,  il libro di cui vi parlerò oggi è uno di quelli su cui devo sempre riflettere un po' perché mi è piaciuto, e molto, ma soprattutto mi ha lasciato... non so bene neanche io cosa ma è una sensazione particolare, un brivido, un magone, insomma qualcosa che me lo ha fatto sfogliare di nuovo terminata la lettura, mi ha fatto rileggere le parti sottolineate. Grazie alla Feltrinelli (anche per la copertina, bellissima e... opaca!) ho potuto leggere in anteprima il nuovo libro di Matteo Righetto , La stanza delle mele , in uscita proprio oggi in tutte le librerie. Spoiler: tenete conto che oggi dovete fermarvi in libreria. 

Recensione: Le mogli hanno sempre ragione - Luca Bianchini

Buongiorno Lettori! È ufficialmente arrivato il caldo, ieri ho preso il coraggio a quattro mani e ho tirato fuori il tavolo da giardino con annesse sedie. Si inizia a leggere fuori, bello, comodo, ma che pizza il vicino che ti deve per forza interrompere sul più bello! Io mi munisco di cuffie e via.  Ieri, nel tepore del mio giardino, con le apotte che andavano di margherita in margherita e il cane che sulle margherite ci voleva fare altro (come uccido la poesia io nessuno mai) ho terminato la lettura del nuovo libro di Luca Bianchini , Le mogli hanno sempre ragione , e oggi ve ne parlo, ma prima... grazie all'ufficio stampa Mondadori per la copia del romanzo!

Recensione: Violeta - Isabel Allende

Buongiorno lettori! Il libro di cui vi parlo oggi esce un po' dalla mia confort zone. Il risultato post lettura è un ni, ma vediamo bene. Si tratta di Violeta di Isabel Allende , per la cui coppia ringrazio l'ufficio stampa Feltrinelli.