Passa ai contenuti principali

Teaser Tuesdays #17

Buon pomeriggio amici lettori!
Ma non si era detto che era arrivata la primavera? No perchè da me piove da due giorni e fa un freddo pazzesco, stanotte siamo andati sotto zero! Basta!! Ho bisogno di un po' di sole!!
Come ben sapete, la settimana scorsa sono saltati un bel po' di programmi e non ho pubblicato la rubrica del martedì (ne quella del mercoledì...), ma questa settimana eccola pronta per voi. Vi ricordo brevemente che questa rubrica si chiama Teaser Tuesdays ed è stata ideata dal blog Should Be Reading, per partecipare basta prendere il libro che si sta leggendo, aprirlo ad una pagina a caso e riportare qui un breve passaggio, evitando spoilers.
Il libro di questa settimana è in realtà un ebook, quindi ho chiesto al mio tablet di prendere una pagina a caso...si tratta  di Come un batter d'ali di New Notice, una scrittrice italiana che mi ha gentilmente inviato il suo libro per recensirlo (ma di questo parleremo nella recensione, dove vi metterò tutti i dettagli!)...

Come un batter d'ali
di New Notice
ed. Sesat
pp. 198
€ 12,00 (cartaceo)
€ 0,99 (ebook in offerta speciale)



«Parli bene l’italiano… ehm… cosa ci facevi con la cartina di Saluzzo? Avevi paura di perderti?» e sulle sue labbra si abbozzò un lieve sorriso. Non avevo mai visto tanto candore in una bocca.
«Stavo selezionando le zone che mi potevano interessare… giusto per passare un po’ di tempo» bofonchiai sentendomi quasi svenire.
«Hai segnato una croce nel punto dove sono caduto?» Continuava a  sorridere.
«No» risposi con un tono di voce alta.
Di nuovo quello sguardo strano che avevo notato in lui quando ci  incontrammo, anzi, scontrammo all’incrocio. I suoi capelli erano neri come i miei, così sistemati, non come gli altri ragazzi, con ciuffi lunghi o tutti mossi davanti agli occhi. I suoi erano tagliati perfetti, molto corti dietro al collo e un piccolo ciuffo davanti. Niente basette lunghe  e il volto era perfetto, la pelle liscia come la seta. I denti bianchi e il sorriso meraviglioso. E i suoi occhi sembravano due stelle, due meravigliose stelle blu. Ero oramai soggiogata dalla sua bellezza. 

Per il momento ho letto solo le prime pagine, ma devo dire che mi ha incuriosita. Se ho capito bene, ci sono due storie parallele, una nel passato e una nel presente, quello che mi incuriosisce è vedere come queste due storie, che al momento mi sembrano molto distanti l'una dall'altra, entreranno in contatto.

Alla prossima
Eliza

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione: La stanza delle mele - Matteo Righetto

Buongiorno lettori,  il libro di cui vi parlerò oggi è uno di quelli su cui devo sempre riflettere un po' perché mi è piaciuto, e molto, ma soprattutto mi ha lasciato... non so bene neanche io cosa ma è una sensazione particolare, un brivido, un magone, insomma qualcosa che me lo ha fatto sfogliare di nuovo terminata la lettura, mi ha fatto rileggere le parti sottolineate. Grazie alla Feltrinelli (anche per la copertina, bellissima e... opaca!) ho potuto leggere in anteprima il nuovo libro di Matteo Righetto , La stanza delle mele , in uscita proprio oggi in tutte le librerie. Spoiler: tenete conto che oggi dovete fermarvi in libreria. 

Recensione: Violeta - Isabel Allende

Buongiorno lettori! Il libro di cui vi parlo oggi esce un po' dalla mia confort zone. Il risultato post lettura è un ni, ma vediamo bene. Si tratta di Violeta di Isabel Allende , per la cui coppia ringrazio l'ufficio stampa Feltrinelli. 

Recensione: Le mogli hanno sempre ragione - Luca Bianchini

Buongiorno Lettori! È ufficialmente arrivato il caldo, ieri ho preso il coraggio a quattro mani e ho tirato fuori il tavolo da giardino con annesse sedie. Si inizia a leggere fuori, bello, comodo, ma che pizza il vicino che ti deve per forza interrompere sul più bello! Io mi munisco di cuffie e via.  Ieri, nel tepore del mio giardino, con le apotte che andavano di margherita in margherita e il cane che sulle margherite ci voleva fare altro (come uccido la poesia io nessuno mai) ho terminato la lettura del nuovo libro di Luca Bianchini , Le mogli hanno sempre ragione , e oggi ve ne parlo, ma prima... grazie all'ufficio stampa Mondadori per la copia del romanzo!