Passa ai contenuti principali

Chi ben comincia...#11

Buongiorno lettori!
Dopo la pausa della settimana scorsa torna oggi la rubrica Chi ben comincia..., ideata da Alessia del blog Il profumo dei libri. Vi ricordo brevemente le regole della rubrica:


  • prendere un libro a caso dalla libreria
  • trascrivere le prime righe
Il libro di questa settimana è un grande classico, uno di quei volumi che tutti abbiamo, o almeno dovremmo, avere nella libreria, e cioè...rullo di tamburi... Le avventure di Sherlock Holmes di sir Arthur Conan Doyle. Io ho un'edizione un po' vecchiotta, del 1991, un 'economica della Newton (le famose edizioni 2000 lire...mihh che tempi!!); ovviamente non ho trovato l'immagine della copertina corrispondente, quindi piuttosto che mettervi una brutta foto, vi metto l'immagine di un 'edizione più recente.

Le avventure di Sherlock Holmes
di sir Arthur Conan Doyle
ed. Newton Compton

Uno scandalo in Boemia
Per Sherlock Holmes ella è sempre la donna. Raramente l'ho sentito accennare a lei in altro modo. Ai suoi occhi, supera e annulla tutte le altre esponenti del suo sesso. Non che egli provasse un'emozione simile all'amore nei confronti di Irene Adler. Tutte le emozioni, e quella in particolare, erano respinte con orrore dalla sua mente fredda, precisa, mirabilmente equilibrata. A mio parere, era la più perfetta macchina pensante e ponderante che esista al mondo ma il sentimento amoroso lo avrebbe messo in una posizione falsa. Non parlava mai delle passioni più dolci se non con un sorriso ironico e beffardo. Erano utili all'osservazione - uno strumento eccellente per sollevare il velo che ricopre motivi e azioni dell'umanità. Ma, per un professionista del ragionamento, ammettere questi elementi estranei nel delicato macchinario di precisione del proprio temperamento equivaleva a introdurre in esso un fattore di distrazione che avrebbe potuto pregiudicarne tutti i risultati mentali. 

Quanto mi piace Sherlock Holmes!! E voi? Che ne dite?

Alla prossima
Eliza

Commenti

  1. Hai proprio ragione Sherlock Holmes non può mancare nella libreria... infatti anche io ne ho una copia come te vecchissima che ho ereditato da mia mamma ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me piacciono tanto le copie un po' datate!! Sarà che amo le bancarelle dei libri usati...^^

      Elimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: La stanza delle mele - Matteo Righetto

Buongiorno lettori,  il libro di cui vi parlerò oggi è uno di quelli su cui devo sempre riflettere un po' perché mi è piaciuto, e molto, ma soprattutto mi ha lasciato... non so bene neanche io cosa ma è una sensazione particolare, un brivido, un magone, insomma qualcosa che me lo ha fatto sfogliare di nuovo terminata la lettura, mi ha fatto rileggere le parti sottolineate. Grazie alla Feltrinelli (anche per la copertina, bellissima e... opaca!) ho potuto leggere in anteprima il nuovo libro di Matteo Righetto , La stanza delle mele , in uscita proprio oggi in tutte le librerie. Spoiler: tenete conto che oggi dovete fermarvi in libreria. 

Recensione: Violeta - Isabel Allende

Buongiorno lettori! Il libro di cui vi parlo oggi esce un po' dalla mia confort zone. Il risultato post lettura è un ni, ma vediamo bene. Si tratta di Violeta di Isabel Allende , per la cui coppia ringrazio l'ufficio stampa Feltrinelli. 

Recensione: Le mogli hanno sempre ragione - Luca Bianchini

Buongiorno Lettori! È ufficialmente arrivato il caldo, ieri ho preso il coraggio a quattro mani e ho tirato fuori il tavolo da giardino con annesse sedie. Si inizia a leggere fuori, bello, comodo, ma che pizza il vicino che ti deve per forza interrompere sul più bello! Io mi munisco di cuffie e via.  Ieri, nel tepore del mio giardino, con le apotte che andavano di margherita in margherita e il cane che sulle margherite ci voleva fare altro (come uccido la poesia io nessuno mai) ho terminato la lettura del nuovo libro di Luca Bianchini , Le mogli hanno sempre ragione , e oggi ve ne parlo, ma prima... grazie all'ufficio stampa Mondadori per la copia del romanzo!