Recensione: Gemina. Illuminae File_02 - Amie Kaufman e Jay Kristoff

Buongiorno lettori,
Una nuova settimana ha inizio, ma questa sarà corta. Avete già tutto per fare alberi e presepi? Non vedo l'ora di mettermi all'opera!
Ma parliamo di libri. Prima di tutto avete visto che sono aperte le iscrizioni per la nuova Challenge 2018? Io, Laura e Stefania vi aspettiamo, mi raccomando.
Ora invece passiamo alla nuova recensione. Oggi vi parlerò di Gemina. Illuminae File_2 di Amie Kaufman e Jay Kristoff.

Gemina
(Illuminae File #2)
di Amie Kaufman e Jay Kristoff
Mondadori | Chrysalide | 659 pagine
cartaceo €22,00
31 ottobre 2017 | scheda Mondadori

TRAMA
Hanna sapeva che traslocare in una stazione spaziale ai confini della galassia sarebbe stato un brutto colpo per la sua vita mondana. Nessuno però le aveva detto che sarebbe potuto costarle la vita. La saga di «Illuminae File», cominciata con le peripezie di Kady ed Ezra, prosegue a bordo della stazione spaziale Heimdall, dove due nuovi protagonisti dovranno affrontare le conseguenze di una seconda offensiva BeiTech. Hanna è la viziatissima figlia del capitano della stazione, Nik il rampollo di una famigerata famiglia di criminali. Alle prese con la vita di bordo nella stazione spaziale più noiosa della galassia, i due non possono certo immaginare che Kady Grant e la Hypatia sono in viaggio verso la Heimdall con la notizia dell'invasione di Kerenza. Quando una squadra d'assalto della BeiTech invade la stazione, Hanna e Nik saranno costretti a collaborare per difendere quella che è ormai diventata la loro casa. A complicare tutto, la presenza di predatori alieni che fanno fuori l'equipaggio un uomo alla volta. Hanna e Nik capiranno presto che in gioco non c'è soltanto la propria sopravvivenza: nelle loro mani hanno il destino di tutti i passeggeri della Hypatia, e forse dell'universo intero. Tranquilli, però. Hanno tutto sotto controllo. Almeno sperano. 


"Ci siete solo tu e lui,
e tutto ciò che stai per spazzare via"
Ho comprato Gemina a scatola chiusa. Cioè come sapete ho letto Illuminae e ne sono rimasta folgorata. Divertente, romantico, avventuroso, unico e particolare, il primo libro della serie Illuminae File non poteva che essere una piccola perla nella mia libreria. Però, per partito preso, del suo seguito non ho voluto sapere niente. Sapevo solo che sarebbe uscito entro fine anno (che poi si è rivelato essere il 31 ottobre), ma non volevo sapere niente della storia. Il fatto è che questi libri sono così particolari che è bello scoprire tutto mentre si legge. Quindi, se la pensate come me vi dico subito, a mio discapito, che è meglio non leggere trama o recensioni. Anzi, sappiate fin da ora che per me questo è un libro da Cinque Gufi, che è bellissimo e che vale ogni centesimo che costa (e sono tanti). Ma fatevi un favore, non continuate a leggere questa recensione (anche se io non faccio spoiler, quello che racconto si può già leggere nella trama ufficiale) se ancora non lo avete letto, prima immergetevi nelle sue pagine, nei suoi disegni e nelle sue scie e poi tornate qui a parlarne con me.

Ora che invece siamo tra chi lo ha già letto posso parlarvi all'infinito di questa meraviglia!! Inizio a leggere e ci rimango un attimo male: dove cavolo sono finiti Kady ed Ezra???? Ma subito capisco, Gemina continua Illuminae ma ci racconta di altri personaggi anche se Kady ed Ezra faranno la loro apparizione. Questa trilogia infatti vede i suoi libri incastrarsi tra loro in un gioco di invasioni ed occupazioni, di nemici sanguinari, di morbi e parassiti, quindi personaggi e episodi che erano lì li troviamo anche qui e viceversa. La storia segue le gesta di Hanna e Nik. La prima è la ricca, biondissima e viziata figlia del capitano della stazione Heimdall, un punto di salto cioè una stazione che circonda uno strappo spazio temporale che concede di trasportarsi nel sistema Kerenza; Nik invece è il suo esatto opposto, un poco più che delinquente che sulla stazione gestisce traffici loschi tra cui quello di una droga sintetica. E Hanna e Nik si conoscono così, lui è il suo spacciatore.
Ma non dimentichiamo che questo non è solo un libro, è un vero e proprio dossier sull'occupazione della Heimdall, sull'invasione di Karenza e sulla caccia all'Hypatia da parte della BeiTech, una vera e propria azienda del terrore, pronta a tutto per i propri interessi. Anche qui abbiamo rapporti, conversazioni, immagini, tracciati radio, proprio un vero dossier portato dall'accusa in tribunale. Questo permette di leggere il libro in un boccone, io ho letto 450 pagine e passa in un pomeriggio. Non puoi fisicamente metterlo giù per quanto è bello. E questa seconda avventura è arricchita anche dai disegni di un'altra scrittrice, Marie Lu (Legend serie per dirne una), disegni che ci danno anche un tocco personale, un calore umano che questo genere di libri tendono un po' a perdere a favore degli elementi più fantascientifici.
Hanna e Nik, coadiuvati dalla cugina di lui Ella, capiscono presto cosa sta succedendo e, nonostante le perdite personali subite, si mettono a lavoro per frenare la riapertura dello strappo spazio temporale che permetterà alle truppe della BeiTch di arrivare su Karenza e distruggere tutti i testimoni delle loro gesta. Il tempo è poco e i problemi sono tanti, perché sulla Heimdall non ci sono solo degli spietati assassini: nelle sue viscere si muovo anche dei veri parassiti alieni affamati e in cerca di prede. Ecco, lo posso dire? Le parti su questi parassiti (essenzialmente dei vermoni enorme sbavosi) mi hanno fatto parecchio schifo... Avete presente la sensazione di sentirsi le formiche addosso anche se non è vero? Ecco! Bleah!! Però servono al racconto, e quindi ben venga.
Esattamente come Illuminae, anche Gemina trova il suo essere speciale nella struttura del romanzo, nel non essere semplicemente scritto ma nel dare una visuale a 360° al lettore. Le conversazioni private, le riprese delle telecamere, rendono tutto il libro una creatura a se che non può essere paragonata a niente. E poi nella parte finale l'autrice sdoppia il racconto, contrappone pagine bianche con pagine nere e si ha proprio la sensazione di trovarsi davanti a due universi paralleli che si sfiorano e che sono in pericolo. Quello che spero è di farvi capire quanto ricco è questo libro!

E ora aspetterò con pazienza la pubblicazione del terzo libro, Obsidio, che dovrebbe uscire a marzo negli USA e speriamo che la Mondadori lo porti quanto prima anche in Italia!

Alla prossima








Commenti

  1. devo ancora leggerlo, me lo tengo lì come un premio, le mie aspettative sono al massimo ormai. Sono proprio contenta che a te sia piaciuto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh son proprio curiosa di vedere che ne pensi te! Visto che dopo Illuminae eravamo entrambi entusiaste al massimo!

      Elimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^