Passa ai contenuti principali

#2 Ti (s)consiglio un libro... ambientato al freddo

Buongiorno lettori!
Oggi torna l'appuntamento con la rubrica Ti (s)consiglio un libro, nata dall'amicizia con Laura La Libridinosa. Come sapete io e sorella, perchè tali ci consideriamo (che poi una è nata in Sicilia, l'altra a Roma... ma son dettagli!), abbiamo un pochino rivoluzionato la formula, consigliandovi e sconsigliandovi due libri su un unico argomento. Che tema abbiamo deciso questa volta? Beh guardatevi fuori... nebbia, pioggia, temperature basse... esatto, un libro ambientato al freddo!


Ci proteggerà la neve
di Ruta Sepetys 
Garzanti | Narratori moderni | 364 pagine
ebook €9,99 | Cartaceo €16,90
22 settembre 2016


Ho pensato a lungo a quale libro consigliarvi per questa categoria. E pensavo che sarebbe stato molto più semplice visto il mio amore per il freddo e l'inverno in generale. Non so perchè, invece, non ho tantissimi libri ambientati in questo clima. Scorrendo però le letture mi sono ricordata che giusto poco fa ho potuto leggere il libro della Sepetys. Mi è piaciuto veramente molto, per la sua storia affatto scontata, per il suo unire romanzo a storia vera e per i suoi personaggi. E' un racconto molto inteso, che riporta sulla scena eventi molto spesso dimenticati e lo fa in modo no morboso, ma interessante, quasi istruttivo.



Un regalo da Tiffany
di Melissa Hill
Newton Compton Editori | Anagramma | 403 pagine
cartaceo €9,90
agosto 2011


Chissà invece perchè con gli sconsigli non ho mai problemi. Vi sconsiglio assolutamente questo libro. Ho ampliato un pochino l'idea dell'ambientazione al freddo e ci ho messo dentro anche il libro della Hill visto che siamo a New York in periodo natalizio... freddo fa freddo eh! Non ve lo sconsiglio per il genere, capiamoci, ogni tanto un libro leggero, anche un po' scontato, ci sta, sono io la prima a leggerne. Ma questo va oltre. Non so se lo avete notato, ma io questo libro non l'ho recensito. Ecco, il motivo è presto detto: l'ho mollato dopo forse 20 o 30 pagine. Una noia, lettori, ma una noia! Senza poi contare le banalità che si susseguono. Un consiglio spassionato all'autrice? Non farti regalare il costoso sbrillocco, ma un corso di scrittura creativa, molto più utile e per sempre veramente!

Ora infiliamo guanti, sciarpa e cappotto, prepariamoci una cioccolata calda  vediamo lo (s)consiglio di Laura!

Alla prossima



Commenti

  1. Stranamente ho letto lo sconsigliato! Non ricordo neppure mi avesse fatto schifo, ma certo non memorabile. Mi era piaciuto solo il finale non scontato.
    Un saluto da Lea

    RispondiElimina
  2. Ci proteggerà la neve mi ispira da un po', ma non so se lo leggerò!

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Anche io ho letto lo sconsigliato, qualche anno fa, forse. Non ho un ricordo nitido in effetti :D

    RispondiElimina
  5. ci proteggerà la neve è proprio bello e freddo!

    RispondiElimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: La Fortuna - Valeria Parrella

Buongiorno lettori! Riemergo dal mio ritiro lavorativo (e mo si inizia a fare sul serio) per parlarvi di un libro molto particolare. Grazie alla collaborazione con Feltrinelli Editore ho potuto leggere La Fortuna di Valeria Parrella e ora ve ne parlo.

"Non è estate senza te" e "Per noi sarà sempre estate" di Jenny Han

Buona sera amici lettori! Ho una sola parola per voi... Caldo!! Da quanto vedo in giro su Facebook ci sono zone in cui sta piovendo da giorni, in cui è brutto, nuvoloso... qui da me invece è caldo caldissimo, con un sole cocente e un vento bollente che brucia! Ieri soprattutto è stato devastante. Stanotte almeno ha piovuto un pochino, ma oggi sembra essere punto e a capo... Quindi oggi, munita di ventilatore, divano comodo e un bel thè freddo ho deciso che scrivo un po' e poi continuo la lettura del tanto citato La verità sul caso Harry Quebert , che, con appena un anno di ritardo dal resto del mondo, ho finalmente iniziato. Sono solo ai primi capitoli e finora non mi dispiace ma ancora mi deve convincere. Vedremo! Intanto questa sera vi propongo non una ma ben due recensioni. L'altra settimana ho infatti letto Non è estate senza te e Per noi sarà sempre estate di Jenny Han , ultimi due capitoli della The summer trilogy . Visto che li ho letti uno dopo l'altro ho pe