Passa ai contenuti principali

Cosa resterà di questa Estate 2016

Era il 1989 e Raf al Sanremo di quell'anno presentava questo simpatico motivetto...


... guardando già con nostalgico occhio anni che tra le altre cose hanno visto anche la mia augusta nascita (e sono ancora arrabbiata perchè nella canzone non se ne fa riferimento...). 
E io oggi, invece, mi chiedo: cosa resterà di questa estate 2016?

Estate strana questa, fresca e con poco caldo, voglia il cielo; estate fatta di eventi terribili e di sogni olimpici incredibili, di cucchiai europei ridicoli e di "lavatrici" imprendibili (ve la spiego? Dai sono buona... sono le schiacciate del giocatore di pallavolo della nazionale italiana Zaytsev); estate tormentata e, personalmente, infinita. Ma per quanto riguarda le letture? Ebbene, facciamo un bilancio sommario. E' stata, udite udite, una bella estate in cui, sia gloria agli dei, ho letto un botto! Non mi chiedete perchè, se per il poco caldo, se per l'allineamento di Giove con il giornalaio sotto casa, ma non ho patito quel torpore che di solito, soprattutto a luglio, mi piglia e che mi fa venire la mitica cicagna! Non sapete cos'è la cicagna? E' questa... più o meno...


Dicevo, ho letto tanto e tante sono state le belle letture... Il nuovo libro di Fusco e Wolf. La ragazza che sfidò il destino... Belle belle. Ma (c'è sempre un ma, rassegnatevi) anche di incredibili ciofeche, che tradotto significa Vita dopo vita (una noiaaaaaaaa). E' stata l'estate del nuovo libro di Galbraith in Italia e del nuovo libro della Rowling in UK.

E cosa resterà nei nostri cuori e nelle nostre menti? Per me resterà qualche libro in meno tra quelli da leggere, tanti post per voi, un progetto (anzi due, ma considerando anche il 2018 facciamo tre) con Laura La Libridinosa che ci ha tenuto occupate nelle serate davanti alle partite, il programma di un viaggetto dalla suddetta Laura (in questi giorni) che finalmente diventa realtà. Ma (e torna 'sto ma...) soprattutto la voglia irrefrenabile d'autunno, di freddo, di pioggia, voglia che anche questa estate, per quanto poco tediosa e molesta, arrivi finalmente alla sua degna conclusione, ci saluti con un ultimo gelato e prenda la porta!

Alla prossima




Commenti

  1. Ciao Laura!! Qua in Sardegna invece è stata un'estate luuuuuuunga, caaaaaaaaaalda e interminabile! Da pochissimi giorni finalmente riprovo il brivido di avere i piedi freddi e di avvolgermi in un confortante lenzuolo! *.*

    RispondiElimina
  2. Mi pare che il bilancio sia positivo. Io congedo l'estate già piena di nostalgia. Per fortuna le stagioni si alternano, mentre i buoni libri arrivano all'improvviso e se ne fregano.
    Un bacione da Lea

    RispondiElimina
  3. Ciao Laura!
    Io vado controcorrente perché amo l'estate, le giornate che si allungano, quella luce spettacolare che c'è ancora quando alla sera esco dal lavoro che sta lì a dirmi: forza, la giornata non è ancora finita! Quante cose puoi fare ancora all'aria aperta, dimentica le luci a neon e vieni a farti un tuffo al mare! Amo nuotare, amo stare distesa sugli scogli ad asciugarmi con un libro in mano, amo il profumo della salsedine e il rumore delle onde in sottofondo. Estate io ti amo, non te ne andare!!! Detto questo...anche il mio bilancio è stato positivo! Per fortuna....

    RispondiElimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno - Benjamin Stevenson

Buongiorno lettori! Come finire questa settimana? Ma con un bel giallo! Oggi vi parlo di una novità Feltrinelli, Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno di Benjamin Stevenson (grazie all'ufficio stampa per la copia del romanzo!)... titolo stuzzicante vero?

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: Il tempo di tornare a casa - Matteo Bussola

Buongiorno lettori! Il blog è decorato per Natale, la Challenge con Lallì e la Bacci sta per partire, ho iniziato ad aprire il calendario dell'avvento con il cioccolato... direi che dicembre è entrato nel vivo che più vivo non si può.  Udite udite, ho già pronta per voi per parlarne insieme la mia prima lettura del mese... un record! Settimana scorsa mi era arrivato a sorpresa da Einaudi il nuovo libro di Matteo Bussola , Il tempo di tornare a casa . Vediamo insieme cosa ne penso.