Passa ai contenuti principali

HARRY POTTER TAG!

Buongiorno amici lettori!
E buon lunedì! Oggi è proprio caldo, mi ero messa un po' fuori ma mi sono dovuta mettere all'ombra perché stavo per evaporare...

E' un po' che non faccio un Tag e, dato che durante le vacanze di Pasqua ho rivisto un po' di film di Harry Potter, quando ho visto questo Tag (sul canale youtube di Spiccycullen in Onda!) mi sono buttata giù le domande perché volevo farlo anche io. Naturalmente siete tutti taggati, sia per chi vuole farlo su un blog o un canale sia se volete rispondere qui nei commenti! Iniziamo!!

1. Libro preferito?
Il mio libro preferito della serie è Harry Potter e il prigioniero di Azkaban perché è quello che mi ha così colpito e mi è così piaciuto che ricordo di averlo letto (alla prima lettura) tutto in una notte. Non riuscivo a chiuderlo!! 

2. Film preferito?
Immagino che in molti a questa domanda abbiano risposto uno degli ultimi, io invece rispondo... il primo, Harry Potter e la pietra filosofale, che è stato, insieme al secondo, l'unico che non ho visto al cinema ma che ho scoperto dopo un bel po' in dvd (dvd che credo di aver consumato...). Ricordo di aver letto che il primo film uscì un po' di fretta (penso per battere la concorrenza del primo Signore degli anelli...) e che quindi anche gli effetti speciali sono stati fatti un po' così. A me è piaciuto moltissimo, ha questa atmosfera da storia per bambini che per me è impareggiabile!


3. Libro che vi è piaciuto di meno?
Il secondo, Harry Potter e la camera dei segreti (e vale anche per il film). Non so, è quello che mi ha sempre lasciata un po' più indifferente, anche se dopo l'ultimo libro l'ho rivalutato.


4. Parte dei libri/film che vi ha fatto piangere?
E anche qui, tutti a rispondere quando muore questo o quello. Ma per me, il primo vero pianto è stato un altro: quando nel terzo libro Sirius dice ad Harry che, una volta prosciolto dalle accuse e liberato, potrà andare a vivere con lui e lasciare per sempre gli zii. C'è una tale speranza di felicità in quella pagina che ogni volta piango come una bimba, mi emoziona anche il solo pensarci...


5. Se potessi incontrare uno qualsiasi dei personaggi, chi sarebbe?
Difficile questa... Escludo Harry per non essere ovvia... Direi Piton! Si lo so, ho un lato masochista...


6. Personaggio preferito?
Sirius! Sempre e comunque!!


7. Quale sarebbe il tuo Patronus?
Beh, direi senza ombra di dubbio un gufo!

8. Se potessi avere uno dei dono della morte, quale sarebbe?
Qui sicuramente cadrò nell'ovvio ma è il mantello dell'invisibilità. La bacchetta da Sanbuco mi tenta ma mi spaventa anche!

9. In quale casa finiresti?
Qua ci vuole una distinzione. Mi piacerebbe Grifondoro, ma credo che alla fine finirei a Corvonero, sono troppo cervellotica.

10. Se potessi incontrare un membro del cast, quale sarebbe?
Ah questa mi piace! Vorrei incontrare Alan Rickman, cioè Piton. E' un attore che mi piace molto (l'avete visto in Ragione e sentimento di Ang Lee dove fa il colonnello Brandon o in Robin Hood. Il principe dei ladri, quello con Kevin Costner, in cui fa lo Sceriffo di Nottingham?)


11. Siete rimasti felici alla fine?
Ni. Per il finale della storia si, per i rapporti che si instaurano tra i personaggi meno... Non so perché ma Ron Hermione insieme non mi convincono molto.


12. Quanto significa Harry Potter per te?
Ho scoperto la serie quando ero già granicola, andavo all'Università e tutti mi dicevano leggilo leggilo, quindi è stato un po' un tornare bambina, facendo però poi una crescita molto rapida visto che ho letto i primi 5 libri uno dopo l'altro. Non so ma le nottate passate a leggerli (avevo veramente poco tempo all'ora visto che avevo lezione tutti i giorni da mattina a sera) sono ancora scolpite nella mia mente. Devo dire poi che quell'anno è stato un grande anno, non solo scoprii Harry Potter ma lessi anche tutto Il signore degli anelli (mentre preparavo l'esame di Storia Greca... una pazza!) e le Cronache di Narnia. E' stato un anno mistico!!

Alla prossima 
Eliza

Commenti

  1. Ma è un tag carinissimo, penso lo farò presto anche io!*_*
    Alan Rickman in Ragione e Sentimento è fantastico, lo rivedo ogni volta che lo trasmettono in tv!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io!! Quando si dispera per la malattia di Marianne.... <3 . <3

      Elimina
  2. Devo assolutamente farlo anch'io **

    RispondiElimina
  3. Ciao! Ti abbiamo nominata qui: http://thecurlyhairedreaders.blogspot.it/2015/04/liebster-blog-award.html. Speriamo non sia un problema :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura!
      Non sai quanto mi faccia piacere!!
      Purtroppo non ritiro più i premi (per motivi di gestione e di tempo). Passo comunque subito a leggere il post e a commentare! ;)

      Elimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: La stanza delle mele - Matteo Righetto

Buongiorno lettori,  il libro di cui vi parlerò oggi è uno di quelli su cui devo sempre riflettere un po' perché mi è piaciuto, e molto, ma soprattutto mi ha lasciato... non so bene neanche io cosa ma è una sensazione particolare, un brivido, un magone, insomma qualcosa che me lo ha fatto sfogliare di nuovo terminata la lettura, mi ha fatto rileggere le parti sottolineate. Grazie alla Feltrinelli (anche per la copertina, bellissima e... opaca!) ho potuto leggere in anteprima il nuovo libro di Matteo Righetto , La stanza delle mele , in uscita proprio oggi in tutte le librerie. Spoiler: tenete conto che oggi dovete fermarvi in libreria. 

Recensione: Violeta - Isabel Allende

Buongiorno lettori! Il libro di cui vi parlo oggi esce un po' dalla mia confort zone. Il risultato post lettura è un ni, ma vediamo bene. Si tratta di Violeta di Isabel Allende , per la cui coppia ringrazio l'ufficio stampa Feltrinelli. 

Recensione: Le mogli hanno sempre ragione - Luca Bianchini

Buongiorno Lettori! È ufficialmente arrivato il caldo, ieri ho preso il coraggio a quattro mani e ho tirato fuori il tavolo da giardino con annesse sedie. Si inizia a leggere fuori, bello, comodo, ma che pizza il vicino che ti deve per forza interrompere sul più bello! Io mi munisco di cuffie e via.  Ieri, nel tepore del mio giardino, con le apotte che andavano di margherita in margherita e il cane che sulle margherite ci voleva fare altro (come uccido la poesia io nessuno mai) ho terminato la lettura del nuovo libro di Luca Bianchini , Le mogli hanno sempre ragione , e oggi ve ne parlo, ma prima... grazie all'ufficio stampa Mondadori per la copia del romanzo!