lunedì 10 maggio 2021

Recensione: Ombre sul Naviglio - Rosa Teruzzi

Buongiorno lettori!
Oggi per me giornata di giri e giretti, devo fare un sacco di cose e spero di riuscire a fare tutto in mattinata, perchè il pomeriggio lo voglio passare praticamente svenuta sulla panca in giardino con un bel libro. Prima di uscire (bugia, sono già fuori col cane quando voi leggerete questo post) vi lascio la recensione di Ombre sul Naviglio di Rosa Teruzzi, per la cui copia ringrazio la casa editrice Sonzogno. Le Miss Marple del Giambellino sono toooornaaaateeeee!


OMBRE SUL NAVIGLIO 
(#6 I delitti del casello)
di Rosa Teruzzi
Sonzogno | 157 pagine
ebook €9,99 | cartaceo €14,00
6 maggio 2021 | scheda Sonzogno

Sul finire dell'estate più piovosa di sempre, un terzetto di rapinatori mascherati minaccia Milano e la Riviera romagnola. La polizia non riesce a venirne a capo: perché i tre indossano vistosi costumi ispirati ai personaggi delle favole? Perché il Gatto con gli Stivali, la Fata Turchina e Zorro prendono di mira modesti studi professionali, bar scalcinati e perfino un circolo ricreativo per pensionati? Il caso dà filo da torcere anche alle Miss Marple del Giambellino, e per Libera diventa una preziosa distrazione: ha appena saputo che Gabriele, l'uomo che ama da sempre, sta per sposarsi. La fioraia milanese avrà il coraggio di affrontare gli ostacoli che intralciano la loro relazione? O per lei è arrivato il momento di rinunciare al commissario e di aprirsi a un dolce e assiduo corteggiatore? Con il procedere dell'indagine, ai tormenti del suo cuore si aggiunge un'inaspettata, sconvolgente rivelazione. Perché la maschera di uno dei banditi nasconde un segreto che la riguarda da vicino...

Settembre 2014, Cesenatico.
Si avete letto bene, il nuovo libro di Rosa Teruzzi prende il via a Cesenatico, la MIA Cesenatico! Iole e Libera sono, infatti, in missione per conto del Cagnaccio che gli ha intimato, con il suo solito garbo, di andare nella ridente località della Riviera Romagnola perchè la banda di rapinatori mascherati che da qualche settimana imperversa a Milano e d'intorni ha colpito un'agenzia immobiliare proprio lì. Il Gatto con gli stivali, la Fata e Zorro prendono di mira locali spesso fatiscenti e sgangherati, in cui il bottino non sembra mai essere granché, perchè? E perchè questo gruppetto di rapinatori sui generis sembra essere intoccabile e quasi simpatico a qualche avventore dei locali? 

Cesenatico, Porto Canale,
Museo della Marineria
(@La Biblioteca di Eliza)

Ovviamente Iole e Libera devono mettersi sulle tracce del terzetto, lasciando all'oscuro Vittoria, ormai prossima al concorso in polizia. Ma l'attenzione di Libera è spesso dirottata su ben altri pensieri e soprattutto su un nome: Gabriele.

Ritrovare Cesenatico nei primi capitoli del libro è stato inizialmente strano ma anche molto bello. Uno dei punti forti di Rosa sono sempre state le ambientazioni e qui non fa eccezione. Messa da parte la Milano dei Navigli, un po' grigia, ha saputo calare molto bene le sue due eroine sul Porto Canale Leonardesco, tra le vele del Museo Della Marineria o all'ombra del Grand Hotel, facendoci fare anche un piccolo tour guidato della cittadina. 
Ma poche scene ed eccoci tornare al casello, con i suoi fiori, il cane Idra, neo acquisto del casello, e un caso da risolvere, un caso che al lettore non sembrerà difficile, soprattutto nella ricerca del comune denominatore dei luoghi oggetto di rapina, ma che alla fine ci darà quella stoccatina finale a cui l'autrice ci ha abituato e che ci dà quel filo di collegamento per un prossimo libro. Un collegamento del tutto personale che questa volta colpisce in pieno proprio Libera. 

Le avventure di Iole e Libera sono sempre godibili e rilassanti, ma inizio ad avvertire un po' di stanchezza nel portare ancora avanti questa serie. Mi piace come scrive la Teruzzi, mi piacciono le sue eroine, ma credo che ad un certo punto i personaggi debbano anche mettere un punto nelle loro peripezie, avere una svolta vera e finale ai loro tormenti e salutare il lettore. Dopo sei libri in cui abbiamo fatto avanti e indietro nella storia di famiglia delle abitanti del casello mi piacerebbe vedere finalmente Libera serena e non sempre sulle spine magari addirittura una Iole sistemata (uhm, forse questo è pretendere troppo). Insomma, credo sia arrivato il momento di chiudere qualche parentesi. 

Alla prossima




Nessun commento:

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^