Passa ai contenuti principali

Recensione: Mi vuoi sposare? Una wedding planner alla ricerca del marito perfetto - Elisabetta Belotti

Buongiorno lettori!
Certo che è tanto che non scrivo qui sul blog! Da sabato addirittura... Ma non pensiate che io sia stata con le mani in mano, anzi. Ho letto tanto, ben più di quello che prevedevo visto il periodo estivo che di solito non mi è amico. Inoltre sto organizzando qualche piccola sorpresa per settembre... ma di questo ne riparleremo più avanti.
Ora, veniamo a noi e a questo post. Nuova recensione! Ma prima, come spesso accade qui, premessa. Questo libro non era in programma, o almeno non per luglio; pensavo di leggerlo ad agosto (anche perchè mi è viene utile per una challenge a cui sto partecipando). Tuttavia, giovedì scorso ho pensato bene di ordinarmi su Amazon l'ultimo libro di Antonio Fusco, grazie anche ad buono che avevo a disposizione. Ero tutta felice, non vedevo l'ora! Il pacco parte, subito, lunedì è già a 5 chilometri da casa mia (giuro non di più, anzi, forse qualcosa meno) e... e niente, si vede che si trovava così bene lì da rimanerci fermo fermo fino a ieri pomeriggio! E' stato lì fermo due giorni.... spero avesse almeno l'aria condizionata. Visto che avevo terminato un altro libro ma volevo iniziare subito quello di Fusco non appena fosse arrivato,  mi serviva una lettura che non fosse troppo lunga o pesante e così mi sono immersa tra le pagine di Mi vuoi sposare? Una wedding planner alla ricerca del marito perfetto di Elisabetta Belotti


Mi vuoi sposare? Una wedding planner alla ricerca del marito perfetto
di Elisabetta Belotti
Edizioni CentoAutori | A cuor leggero | 170 pagine
cartaceo €7,50
10 giugno 2015

Trama. Lisa, trentenne wedding planner, ha tutto ciò che aveva sempre desiderato: il lavoro dei suoi sogni, un fidanzato bello e ricco con cui convive, delle amiche fidate. Ma, quando scopre per caso che il fidanzato l'ha tradita, e per giunta con una ragazza dell'Est che, più che una bellezza da copertina, ricorda una Yoko Ono in parrucca bionda, deve rimettere in discussione la sua vita. Affittato un minuscolo monolocale e incitata dalla socia Bea, a sua volta vittima di un amore impossibile, Lisa si immerge nel folle mondo delle single di ritorno, con l'obiettivo di trovare un nuovo fidanzato e, naturalmente, di sposarlo. Solo per scoprire, a sue spese, che gli uomini "sul mercato" non sono così appetibili come sembrano! Tra primi appuntamenti disastrosi, incontri inattesi, week-end snervanti e un massiccio uso dei social network, Lisa si adatta alla nuova realtà. Riuscirà a ritrovare l'amore?

"Mi immagino seduta su una panchina mentre, come Forrest Gump, narro a perfetti sconosciuti la mia vita, iniziando sempre così: "Avevo un fidanzato di nome Andrea; mi diceva sempre che la vita è come una scatola di cioccolati, non sai mai quello che ci trovi dentro... E poi lui ha trovato una Irina!"

Cavoletti! Perché finisco sempre con l'aspettare a leggere quei libri che invece poi si rivelano piccole chicche! Mi sono divertita tantissimo con Lisa e le sue piccole e grandi disavventure. 
La storia è semplice e leggera, ti fa ridere tantissimo e staccare la spina da quello che ti circonda per un po'. 
Lo so che state pensando, oramai vi conosco io: una commedia con la wedding planner, che non l'aveva già fatta JLo? No, no, siamo anni luce da quel film, tranquilli! Qui prima di tutto il lavoro di Lisa è più un pretesto che il centro pulsante della storia, un modo per farle capitare qualche piccolo inconveniente e poco altro. Il racconto, infatti, si incentra sulla sua vita privata e in particolare su quel fedifrago, traditore e mascalzone del suo fidanzato che l'ha tradita con la fantomatica Irina. Da qui la vita di Lisa prende una svolta che comporta una nuova casa ma soprattutto lo status di single. Da questo momento in poi sarà un turbinio di uscite, incontri inaspettati, gite in montagna e visite a grotte. Vi sembra tutto senza senso? No,  tranquilli è solo un modo per mettervi in guardia e avvertirvi del fatto che ne capiteranno di tutti i colori.
Una commedia divertente e scoppiettante, con una protagonista dalla lingua pronta e dall'ironia dirompente. Ecco cosa si nasconde in queste poche pagine. Certo, a volte le coincidenze sembrano essere un po' troppe, ma francamente ho chiuso un occhio e continuato a leggere senza farmi troppi problemi. Vi è mai capitato di buttarvi sul divano, accendere la tv e restare a guardare un film solo perchè vi faceva compagnia, ridere e rilassare? Ecco, la stessa cosa mi è capitata con questo romanzo. Si legge in un pomeriggio, è scritto veramente bene: io mi sono posizionata sul mio dondolo di fiducia con un bel bicchiere di the freddo e via a ridere!
Consigliato? Si, per chi vuole una lettura leggera, scaccia pensieri e paturnie!

Voto


Alla prossima



Commenti

  1. Questa sembra la lettura adatta per staccare la spina dopo qualche libro più impegnativo. Me lo segno! Grazie Laura!

    RispondiElimina
  2. Sembra proprio una lettura fresca e rilassante. Me lo segno, prima o poi ne avrò bisogno! Baci da Bacci

    RispondiElimina
  3. soprattutto d'estate ho bisogno di libri per staccare, lo segno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ho proprio una stagione per questo tipo di libri, però ogni tanto ho bisogno di qualcosa di semplice e di puro intrattenimento, senza teorie arzigogolate o personaggi da inquadrare.

      Elimina
  4. E' un genere che amo, soprattutto per intervallare le letture più intense e soprattutto quando ho bisogno di non impegnare la mente.. ma non sempre si riesce a trovare libri capaci di tutto ciò, per cui questo me lo segno così so dove direzionarmi quando ne avrò bisogno.. Tra l'altro anche io sono appena uscita da una lettura di questo tipo, molto ma molto divertente.. tra poco sarà sul mio blog.. spero di rendergli giustizia ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh allora vengo a vedere! Pe lil prossimo momento di pausa!

      Elimina
  5. l'ho preso ma mi sto sforzando di aspettare le vacanze... promette bene però a quanto leggo!
    http://www.audreyinwonderland.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stata un'ottima compagnia per uno di quei pomeriggi in cui un po' ti annoi, hai presente? Fa caldo per fare qualsiasi cosa, però vuoi qualcosa di piacevole per passare qualche ora... ecco!

      Elimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: La Fortuna - Valeria Parrella

Buongiorno lettori! Riemergo dal mio ritiro lavorativo (e mo si inizia a fare sul serio) per parlarvi di un libro molto particolare. Grazie alla collaborazione con Feltrinelli Editore ho potuto leggere La Fortuna di Valeria Parrella e ora ve ne parlo.

"Non è estate senza te" e "Per noi sarà sempre estate" di Jenny Han

Buona sera amici lettori! Ho una sola parola per voi... Caldo!! Da quanto vedo in giro su Facebook ci sono zone in cui sta piovendo da giorni, in cui è brutto, nuvoloso... qui da me invece è caldo caldissimo, con un sole cocente e un vento bollente che brucia! Ieri soprattutto è stato devastante. Stanotte almeno ha piovuto un pochino, ma oggi sembra essere punto e a capo... Quindi oggi, munita di ventilatore, divano comodo e un bel thè freddo ho deciso che scrivo un po' e poi continuo la lettura del tanto citato La verità sul caso Harry Quebert , che, con appena un anno di ritardo dal resto del mondo, ho finalmente iniziato. Sono solo ai primi capitoli e finora non mi dispiace ma ancora mi deve convincere. Vedremo! Intanto questa sera vi propongo non una ma ben due recensioni. L'altra settimana ho infatti letto Non è estate senza te e Per noi sarà sempre estate di Jenny Han , ultimi due capitoli della The summer trilogy . Visto che li ho letti uno dopo l'altro ho pe