Passa ai contenuti principali

Caro 2021 ti schifo, così mi distraggo un po’…



Beh il buon Lucio l’ha scritto così bene che mi pareva brutto non approfittarne. Ah non era proprio così? Ops..
Ah 2021, che ti devo dire? Sei stato un anno… diciamo in linea con i precedenti? Non ti sei sprecato, non è che ti sei svegliato una mattina e ti sei detto “Vabbè, facciamo che diamo una svolta”, manco per il cavolo. Hai ereditato dal 2020 (la merda… perchè io non dimentico) una pandemia e te la sei trascinata dietro, illudendoci che stesse migliorando per poi portarci di nuovo in fila per i tamponi, farci impazzire per prenotare vaccini facendo calcoli tra Green Pass in scadenza e seconda dose fatta, ritrovarci tutti in cerca di mascherine. 

Ma sai che ti dico? Che mi sono rotta di pensare a numeri, RT, varianti, decreti. Si, mi sono rotta. Seguo le regole, mi vaccino il prima possibile tutte le volte, cerco di evitare situazioni di pericolo, per il resto… fanculo, a te, al Covid, ai complottisti, ai no vax, a chi urla alla fine del mondo. Se no non si vive! Voglio pensare solo alle cose belle, al nuovo libro di Antonio Manzini che ci aspetta tra pochissimo, all’astuccio per le penne che ho appena preso e che mi piace tantissimo, ai documentari di Alberto Angela, al cane che con uno sguardo mi fa capire che è l’ora del biscotto e guai a sgarrare, alle amiche con cui guardare Sissi e ridere a crepapelle. Capito 2021? Il modo migliore per andare avanti è ignorarti, imparare dal passato ma lasciarlo lì, nel passato. E il 2022? Beh magari sarà migliore e se non dovesse esserlo, che vada al diavolo pure lui!

Ciao ciao 2021! Ah è se incroci il 2022 digli pure di non nascondersi perchè tanto io lo troverò e lo farò soffrire…  tanto.

***

E anche il 2021 sta (finalmente) finendo, lettori cari! Non vi chiedo neanche come sia stato per voi. È stato pesante per tutti e anche verso la fine abbiamo avuto belle botte. Ma non disperate! Siate sempre propositivi e guardate il bello che deve venire (siii, il 13 gennaio torna Rocco in libreria!!!). Il blog chiude i battenti per un giorno o due, il tempo di spazzolare tutto quello che ho iniziato a cucinare stamattina (ore 7 sveglia per impastare la pizza… che due pizzette non vuoi farle da smangiucchiare mentre si guarda la tv?). Come sempre lui resta il mio piccolo angolo felice, dove chiacchierare di libri. Quindi ricarichiamo le pile, tiriamo fuori i libri con cui iniziare il 2022, mangiamo, giochiamo, guardiamo serie tv. Tantissimi auguri di Buon anno lettori! E buon pandoro con crema al mascarpone a tutti!!!




Commenti

Post popolari in questo blog

"Non è estate senza te" e "Per noi sarà sempre estate" di Jenny Han

Buona sera amici lettori! Ho una sola parola per voi... Caldo!! Da quanto vedo in giro su Facebook ci sono zone in cui sta piovendo da giorni, in cui è brutto, nuvoloso... qui da me invece è caldo caldissimo, con un sole cocente e un vento bollente che brucia! Ieri soprattutto è stato devastante. Stanotte almeno ha piovuto un pochino, ma oggi sembra essere punto e a capo... Quindi oggi, munita di ventilatore, divano comodo e un bel thè freddo ho deciso che scrivo un po' e poi continuo la lettura del tanto citato La verità sul caso Harry Quebert , che, con appena un anno di ritardo dal resto del mondo, ho finalmente iniziato. Sono solo ai primi capitoli e finora non mi dispiace ma ancora mi deve convincere. Vedremo! Intanto questa sera vi propongo non una ma ben due recensioni. L'altra settimana ho infatti letto Non è estate senza te e Per noi sarà sempre estate di Jenny Han , ultimi due capitoli della The summer trilogy . Visto che li ho letti uno dopo l'altro ho pe

Recensione: Violeta - Isabel Allende

Buongiorno lettori! Il libro di cui vi parlo oggi esce un po' dalla mia confort zone. Il risultato post lettura è un ni, ma vediamo bene. Si tratta di Violeta di Isabel Allende , per la cui coppia ringrazio l'ufficio stampa Feltrinelli. 

Recensione: La Fortuna - Valeria Parrella

Buongiorno lettori! Riemergo dal mio ritiro lavorativo (e mo si inizia a fare sul serio) per parlarvi di un libro molto particolare. Grazie alla collaborazione con Feltrinelli Editore ho potuto leggere La Fortuna di Valeria Parrella e ora ve ne parlo.