giovedì 26 ottobre 2017

Recensione: Il tempo dentro di noi - Stefano Galardini

Buongiorno lettori!
Indovinate un po'? Eh si, anche oggi una recensione. Il libro di cui vi parlerò l'ho letteralmente divorato in un pomeriggio e devo ringraziare il suo autore per avermelo fatto scoprire. Si tratta di Il tempo dentro di noi di Stefano Galardini.

Il tempo dentro di noi
di Stefano Galardini
Edizioni Convalle | Sole | 233 pagine
 cartaceo €13,50
30 settembre 2017 | scheda Amazon


Trama
Il mio romanzo d'esordio, “Il Tempo Dentro di Noi”, pubblicato con Edizioni Convalle, nasce per scommessa, una di quelle frasi buttate quasi per caso: "non si può descrivere l'amicizia tra un uomo e una donna, ammesso che sia una amicizia possibile". 
Ed ecco come sono nati Luca e Lidia, i due protagonisti. Questa loro amicizia è il fulcro di tutta la narrazione, è come il segno di interpunzione che dà ritmo agli episodi del romanzo (ogni capitolo, una data, un evento) nello scorrere di gioie e disperazioni, errori, ri-partenze, matrimoni giusti e sbagliati, figli che nascono e persone che muoiono. Tratta di grandi quesiti quotidiani, con semplicità, guardandosi dentro e attorno. Come ciascuno di noi fa e farà sempre.



La storia di un amore, ma non il genere di amore a cui state sicuramente pensando. No, questo libro è la storia di un affetto totalizzante, di quelli che ti seguono negli anni e che, non importa cosa succede, è lì pronto a darti conforto, ad accoglierti o a metterti davanti alla verità. Luca e Lidia si può dire si conoscano da sempre  e da sempre, o quasi, sono amici. Tra loro, a differenza di quello che gli altri ipotizzano, c'è solo una grande, profonda e infinita amicizia. Non posso dire neanche che sono come fratello e sorella, perché il loro rapporto è qualcosa di ancora più complicato e intenso, una sorta di mondo parallelo in cui solo loro due possono accedere, che solo loro possono comprendere appieno. E non importa la lontananza, le incomprensioni o la necessità di avere dello spazio, prima o poi loro torneranno in questa bolla isolante e si ritroveranno. Anno dopo anno li vediamo crescere, mutare, maturare e inciampare ed è bello vedere come riescano comunque ad incastrare la loro amicizia con quello che la vita ha avuto in serbo per loro.
Naturalmente non posso non pensare a chi vede questo rapporto da fuori e lo giudica a dir poco eccessivo, se non addirittura malsano. Gli possiamo dare torto? No, soprattutto se non si è mai provato qualcosa di simile. Ma per Luca e Lidia non c'è malizia, vivono la loro amicizia in maniera semplice e naturale, quasi ovvia. Luca c'è per Lidia e viceversa. Punto.
Come ogni autore che non conosco ho iniziato a leggere questo libro con un po' di dubbi: mi piacerà? Lo odierò? La paura c'è sempre naturalmente. Ma almeno in questo caso la mia curiosità è stata più che premiata perché la storia di Luca e Lidia non solo mi è piaciuta ma mi ha veramente catturato. Le loro vite "separate", i loro tentativi di non perdersi, le chiacchierate fiume, le decisioni, le paure. In una storia in realtà semplice, comune, senza eventi epocali, è proprio la normalità di un rapporto di amicizia così intimo che mi ha colpito e mi ha fatto affezionare ad entrambi i protagonisti. Gli anni scorrono e tu li vedi crescere e maturare e riesci ad immaginarteli, proprio come in un meraviglioso album di foto che magari poi un bambino ti chiederà di sfogliare, narrando storie buffe e lontane.
Eh si lettori, mi è piaciuto questo libricino, per la sua normalità, per la vita che contiene e per la pienezza con cui la narra. Stefano è al suo primo romanzo ma ha già una scrittura matura, intensa, a volte un po' arzigogolata ma comunque con quel pizzico di poesia e una profondità che ti conquista.

Alla prossima



1 commento:

  1. Wow è un altro libro che ti cattura in questo mese. Già è il secondo o terzo gufosamente bello. ^_^

    RispondiElimina

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^