Flash Blog Tour : Tutta la vita che vuoi - Enrico Galiano ... Filippo

Buongiorno lettori!
Come anticipato ieri su Facebook oggi vi propongo una tappa del Flash Blog Tour dedicato al nuovo libro di Enrico Galiano Tutta la vita che vuoi, che uscirà domani in libreria. Prima di entrare nel vivo della mia tappa vi ricordo un po’ come è organizzato questo blog tour, che in effetti è diverso rispetto a quelli a cui siete abituati... ma tranquilli, la sorpresa c’è!


Oggi io e gli altri blog partecipanti vi parleremo di tanti aspetti del romanzo e vi proporremo un’intervista con l’autore. Tutte le tappe saranno online insieme lo stesso giorno. Domani invece, giorno di uscita del romanzo, su Due lettrici quasi perfette Stefania vi proporrà la recensione. Che ne dite? Vi piace la nostra idea?

E allora vediamo tutto nel dettaglio!

Mercoledì 18 aprile:
- Presentazione e incipit - La Libridinosa
- I personaggi: Filippo - La Biblioteca di Eliza
- I personaggi: Giorgio - Silenzio, sto leggendo
- I personaggi: Clo - La spacciatrice di libri
- I motivi per cui vale la pena vivere - Scheggia tra le pagine
- Intervista/i disagi adolescenziali - La Lettrice sulle nuvole

Giovedì 19 aprile 
Recensione - Due lettrici quasi perfette

E la sorpresa? Grazie a Garzanti uno di voi avrà la possibilità di portarsi a casa una copia cartacea del romanzo. Per partecipare, dovrete seguire le regole indicate qui sotto e, soprattutto, dovrete commentare tutti i post. Perché il vostro nome sarà inserito nel sorteggio della copia tante volte quanti sono i post da voi commentati (considerando sempre un commento a post).

Per potervi aggiudicare la copia cartacea in palio, dovrete seguire le seguenti regole:

Essere Lettori Fissi di tutti i blog aderenti
La Biblioteca di Eliza 

Mettere Mi Piace alle pagine Facebook dei blog:

Mettere Mi Piace alla pagina Facebook Garzanti Libri e a quella dell’autore Enrico Galiano
Commentare più post possibili

Avrete tempo per commentare sino alle 20 di domani, giovedì 19 aprile. Il nome del vincitore verrà annunciato venerdì 20 aprile sulle pagine Facebook.
La copia cartacea verrà inviata al vincitore direttamente dalla Casa Editrice.

Tutto chiaro? Se avete domande noi siamo sempre a vostra disposizione.

Ma ora immergiamoci in questo romanzo finalmente. Per quanto mi riguarda vi parlerò di uno dei protagonisti, Filippo. Anzi, per la precisione Filippo Maria Tombin, un nome che gli è stato affibbiato dal padre con la speranza che suscitasse rispetto ma che invece non ha fatto altro che complicargli la vita. E la sua di vita non è che sia di base così semplice, con una madre scappata quando lui era ancora piccolino e un padre che infondo gli vuole bene ma che è come se non ci fosse. 

Filippo ha la lingua lunga e una dislessia galoppante che oltre a dargli qualche problemino a scuola gli fa letteralmente inventare nuove parole, e questa è una delle cose che più mi hanno colpito nella lettura 

“È una vita che giochiamo a nascondino, qua, e le cose stanno sempre ferme lì, non cambinano!”
“Cambinano?” chiede Clo.
“Si, non cambinano. Non cambiano e non camminano!”.

Questo problema si trasforma in un modo diverso per dire le cose, per esprimere con solo una parola tanto di più. E' un linguaggio tutto suo che riesce in qualche modo a condividere con Giorgio, alias il suo migliore e unico amico.
Filippo mi ha dato l'idea di essere uno che vorrebbe essere di più, più bravo a scuola, più popolare, più amato, ma che per un motivo o per l'altro non riesce ad emergere. Ma in lui c'è tutto il potenziale per  tirare fuori le unghie e farsi notare. Come da bravo adolescente è un po' volubile e il grande amore della sua vita se prima era Giada presto diventa qualcun'altra.
Ma quello che più mi ha colpito di questo ragazzino è la voglia di chiudere con un passato che lo ha segnato, con quella madre che lo ha lasciato perché incapace di affrontare una situazione diversa da quella che sperava, quella madre che ha scelto la via facile della fuga.  E' qui che fa quello che avrei voluto vedergli fare! Bravo Filippo!

Ed ecco che vi ho presentato uno dei protagonisti del nuovo libro di Galiano. Mi raccomando di seguire tutte le tappe del blog tour per avere tante possibilità per vincere una copia. Buona fortuna a tutti e....

Alla Prossima






Commenti

  1. Eccomi qua!!! Come potevo farmi scappare questa opportunità? Soprattutto dopo essere stata incantata dalla storia di Gioia di Eppure candiamo felici? Le premesse ci sono tutte già lo adoro questo libro è tutti i suoi protagonisti!!!
    Antonella Caruso

    RispondiElimina
  2. Ah gli adolescenti . Questi sconosciuti. però Filippo deve essere davvero forte e la tua descrizione mi ha incuriosito parecchio.

    RispondiElimina
  3. l'adolescenza è un argomento che sento molto vicino, vista l'età di mia figlia. ultimamente leggo tanto su di loro anche se so che niente riuscirà a prepararmi per bene per queta fase della vita. però almeno i libri un po' aiutano.

    RispondiElimina
  4. E no non si è mai pronti per affrontare l'adolescenza dei propri figli. Voglio già bene a Filippo e questo libro finisce nella mia wish list.

    RispondiElimina
  5. Già mi piace Filippo! Eh l'età dell'adolescenza è un periodo critico sia per i ragazzi (io me lo ricordo bene!)sia per i genitori..io al momento ho due figli piccoli ma toccherà anche a me affrontare questo periodo!

    RispondiElimina
  6. Sarà per motivi personali, ma gli adolescenti attualmente mi fanno una tenerezza! Con tutta quella spavalderia mista a insicurezza... Filippo mi sembra un bel personaggio.

    RispondiElimina
  7. Non vedo l'ora di leggere il nuovo libro di Galiano. Ho amato Gioia e Lo, sono certa che amerò anche Clo e tutti gli altri protagonisti!

    RispondiElimina
  8. Filippo mi fa già molta tenerezza, ma credo che saprà sorprendermi nel corso della lettura!

    RispondiElimina
  9. Mi piacciono molto i personaggi come Filippo, ragazzi che non si arrendono: non vedo l'ora di leggere questo libro!

    RispondiElimina
  10. Vorrei Filippo come amico!!!
    So cosa vuol dire avere un nome ingombrante, che non ti rispecchia, ma purtroppo dobbiamo tenercelo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lettori fissi: Rosy Palazzo
      Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
      Facebook: Rosy Palazzo

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  11. Solitamente le storie con gli adolescenti mi terrorizzano perché, ahimè, non riesco più a immedesimarmi nei loro personaggi...ma tempo fa ho conosciuto un ragazzino che, per certi aspetti, somiglia molto a Filippo e adesso vorrei saperne di più! ;)

    RispondiElimina
  12. Filippo è un personaggio con mille sfaccettature, secondo me poi darà al lettore tante soddisfazioni. Vedremo cosa succederà ;)
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
  13. I romanzi per ragazzi sono la mia passione. Lo e Gioia sono stati, e sono ancora, personaggi difficili da dimenticare! Ho molta curiosità di leggere questo nuovo libro!

    RispondiElimina
  14. Lo e Gioia sono difficili da dimenticare ma vedo che il tema "parole nuove" ricorre ancora. Le parole strambe di Gioia "contro" quelle inventate di Filippo.

    Sarà una bellissima sfida, ne sono certa!

    RispondiElimina
  15. Che gran bel personaggio che è Filippo, mi rispecchio moltissimo in lui. . . Anch'io come lui ho un nome che in venticinque anni non ha fatto altro che complicarmi la vita, ma purtroppo non è possibile cambiarlo.
    La madre di Filippo è stata sicuramente una vigliacca ad abbandonarlo, ma forse credo sia meglio così per lui, i genitori che abbandonano i figli non sono degni di essere chiamati tali, ma in alcuni casi è meglio quando non ci sono, che se ci restano accanto per farci male. :(
    Per quanto riguarda il suo "Problemino" sono più che sicura che non faccia che renderlo "Unico" agli occhi delle persone.
    Carina la frase che si è inventato.
    Comunque sono sempre più incuriosita da questo libro, la forza d'animo di Filippo quasi mi commuove, nonostante la sua grande fragilità, sono sicura che insieme agli altri due personaggi ci regalerà delle emozioni bellissime.
    Partecipo.
    Lettori Fissi: Elysa Pellino.
    La mia e-mail: mora_1993_@hotmail.it
    Nome Facebook: Elysa Pellino.
    Buona Fortuna a Tutti.

    RispondiElimina
  16. Sembra un personaggio parecchio interessante e mi fa piacere che Galiano abbia voluto trattare anche l'argomento dislessia, un tema tanto delicato quanto sottovalutato!
    Grazie per l'occasione e per questo carinissimo blogtour :) readingisbelieving@live.com

    RispondiElimina
  17. Ragazzi così sensibili come Filippo mi fanno sempre tanta tenerezza perché inevitabilmente per crescere dovranno scontrarsi con la crudeltà del branco e non sempre riescono a trovare la forza per reagire o l'appoggio di qualcuno su cui contare!

    RispondiElimina
  18. Un personaggio per niente male! Tutto da scoprire...corro a saperne di più nelle altre tappe!

    RispondiElimina

Posta un commento

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^