Passa ai contenuti principali

Recensione: Illuminae - Amie Kaufman e Jay Kristoff

Buongiorno lettori,
oggi vi propongo la recensione di un libro molto particolare, di cui sicuramente avete sentito parlare o che avete sbirciato in libreria. Eh si, proprio lui, Illuminae di Amie Kaufman e Jay Kristoff.

Illuminae
(Illuminae File #01)
di Amie Kaufman e Jay Kristoff
Mondadori | Chrysalide | 599 pagine
ebook €9,99 | cartaceo €22,00
18 ottobre 2016 | scheda Mondadori

Trama
Quel giorno, quando si è svegliata, Kady pensava che rompere con Ezra sarebbe stata la cosa più difficile da affrontare. Poche ore dopo il suo pianeta è stato invaso. Anno 2575: il cielo di Kerenza, un pianeta poco più grande di un granello di sabbia coperto di ghiaccio e sperduto nell'universo, si oscura all'improvviso. Tra le esplosioni e le urla degli abitanti terrorizzati, una squadra d'assalto della... una potente corporation interstellare, dà inizio all'invasione. Ed Ezra e Kady, che si rivolgono a malapena la parola, sono costretti a cercare insieme una via di fuga. Alcuni giorni dopo, però, un mortale... mutante inizia a diffondersi a bordo di una delle navi sulle quali si trovano i due ragazzi e gli altri superstiti. Come se non bastasse, AIDAN, l'intelligenza artificiale che dovrebbe... pare essersi trasformato nel nemico. E nessuno dei militari incaricati delle operazioni di salvataggio sembra intenzionato a spiegare ciò che sta accadendo. Quando Kady riesce ad accedere a... strettamente riservate, le è subito chiaro che l'unica persona che può aiutarla è anche l'unica con la quale pensava non avrebbe più avuto nulla a che fare.

I libri di fantascienza non mi hanno mai sconfinferato. Non so perchè, ma robot, pianeti lontani, lanci supersonici, anni luce... gne. Mi sono sempre sembrate cose troppo oltre, in cui immedesimarsi è impossibile e in cui il più delle volte si perda il filo. Però quando Illuminae è approdato in libreria volete che una sbirciatina la sottoscritta non gliela abbia data? Dai, siamo seri. La curiosità è scattata fin da subito, da quella copertina "arancionissima" che già di per se nasconde un piccola segreto, a quelle pagine molto strane. Tanta, tantissima curiosità... uccisa dal prezzo spropositato. Veramente, qui oramai per entrare in libreria ci vuole un mutuo. Quindi niente, aspetto. Il Dio dei libri, se esiste, da lassù mi ha fatto una bella strizzata d'occhio perchè ha voluto che vincessi una challenge che metteva in palio un buono Amazon... Gioia e giubilo, ordine fu! Che online si risparmia pure qualcosina che male non fa. Certo, la paura di aver buttato alle ortiche buono e soldi era forte: e se poi non mi piace?? Immagino sia la domanda che in molti si sono posti davanti a questo bel librone. Eppure vi posso assicurare che il confezionamento è talmente particolare che non può lasciarvi insoddisfatti.

La storia in se è semplice. Il pianeta su cui vivono Kady ed Ezra viene attaccato dalle armate della potentissima corporation BeiTech. Un gruppo di esuli si salva grazie all'intervento delle navi spaziali Alexander, Hypatia e Copernicus, che partono alla volta di un punto di salto per potersi salvare dall'inseguimento degli invasori e testimoniare all'universo le atrocità subite. Ovviamente in questi casi niente è facile. Le squadre di assalto della BeiTech hanno infatti rilasciano il morbo Phobos che fa impazzire i contagiati. Inoltre l'intelligenza artificiale della nave Alexander, AIDAN, inizia a comportarsi in modo strano e a rivoltarsi contro i suoi stessi creatori.
Questa a grandi linee la storia iniziale, ma vi assicuro che c'è molto di più, tra inseguimenti, fughe, esplosioni e terribili rivelazioni. La sfumatura da 2001 Odissea nello spazio c'è grazie a questa intelligenza artificiale che, dopo i danni subiti, inizia quasi a pensare da se fino ai paradossi Io sono, Io non sono e Per salvarvi vi uccido. E all'inizio AIDAN lo odierete proprio, per il male che fa, per il suo modo di "pensare" malato e contorto, per i sotterfugi più propri di un essere umano che di una macchina. Eppure ad un certo punto i miei sentimenti verso di lui sono cambiati. Non so esattamente quando o come ma ho iniziato a tifare per lui e anche a temere la sua fine.
E poi c'è lei, Kady, la nostra protagonista, eroina involontaria che dall'oggi al domani si ritrova catapultata in una situazione assurda. Mi è piaciuta tantissimo per il suo modo di fare, per la sua intelligenza e anche per il suo sembrare un'acqua cheta che però tanto cheta non è.

Non vi nego che se fosse stato realizzato e proposto come un semplice romanzo, diciamo di stampo classico, la storia non mi avrebbe convinto così tanto, perchè credo che mettere semplicemente un personaggio (o più) a raccontare quello che accadeva sarebbe stato noioso, scontato, banale. La vera forza del romanzo è quella di essere atipico. Non abbiamo un'unica struttura narrativa ma un alternarsi di messaggi, lettere, report, pensieri, immagini. Non abbiamo un'unica voce ma tante messe insieme. Inoltre ci sono appunti, descrizioni di immagini video. Il tutto racchiuso in un vero e proprio dossier. Sicuramente qua e là ho avvertito uno scivolone, come se il romanzato scappasse dal controllo del dossier e lo rendesse poco reale, tuttavia alla fine ci si fa poco caso. Quello che mi ha particolarmente colpito sono le pagine nere, fatte dei pensieri di AIDAN ma anche raffiguranti le scie dei combattimenti tramite scie di pensieri. E' una storia forte, che può sembrare distante anni luce da noi ma che in fondo così lontana non è. Ha nel suo cuore l'umanità, cosa ci rende umani, cosa ci differenzia dalla macchina, ma anche quali terribili atti siamo pronti a compiere per il progresso e il potere? In questi giorni in cui si fa tanto parlare di muri dimentichiamo forse cosa rende l'essere umano tale, nel bene e nel male, a cosa è dovuta quella piccola scintilla che ci fa pensare, amare, odiare e combattere. I romanzi possono insegnarci tanto anche se ambientati in galassie lontane lontane.
Lo so, è tutto piuttosto difficile da capire così, da qui la necessità, per poterlo apprezzare, di averlo fisicamente in mano. Il prezzo assurdo sicuramente farà desistere molti dall'acquisto e vi capisco, ma se volete un consiglio non piegatevi all'ebook che non penso vi darà le stesse emozioni questa volta, aspettate magari l'economica o la biblioteca. Non sono tantissimi i libri che per me, per essere apprezzati, si debbano avere in cartaceo, il più delle volte l'ebook va benissimo, questo invece è uno dei pochi casi che fa eccezione.

Voto


Alla prossima


Commenti

  1. Ciao!! Ho letto già diversi pareri positivi su questo particolare libro e sono giunta alla conclusione che devo averlo pure io perchè sembra fantastico come struttura!! *_*

    RispondiElimina
  2. Eh, mi ispira! Aspetterò l'edizione economica :)

    RispondiElimina
  3. Ma quanto è bello questo libro? Tu preparati sul muretto che io procuro biscotti e cioccolata, in attesa che esca il secondo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh si, tutte sul muretto!! Comunque il secondo dovrebbe uscire entro fine anno :)

      Elimina
  4. Lo voglio anch'io l'unica pecca è il prezzo 22,00 € sono tante, anche se ne vale la pena. Aspetterò l'edizione economica ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sono tanti si. Io avevo quel buono per fortuna, altrimenti avrei aspettato il buon cuore di qualcuno :/

      Elimina
  5. Ecco sulla fantascienza siamo proprio sulla stessa lunghezza d'onda, uguale e precisa! Però anche io questo libro l'ho sfogliato tanto che, a suo tempo, ti dissi che dovevo capire come però andasse letto. Diciamo che ero già curiosa, poi ti leggo e metto in lista :) Certo il prezzo è un massacro ma corromperò qualcuno :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure te con la fantascienza gne? Alla fine sembra tanto strano da leggere ma è un soffio! Scorre benissimo e si entra subito nell'idea giusta per leggerlo

      Elimina
    2. anche a me la fantascienza non fa impazzire, ma di questo libro ne parlate tutti così bene. visto il costo sapete cosa faccio? chiedo al mio bibliotecario di fiducia di metterlo tra i prossimi acquisti!

      Elimina
    3. e alla fine me lo sono fatto regalare. anzi peppe mi ha regalato la trilogia in toto e finalmente ho iniziato il primo

      Elimina
  6. Considerando il lavoro grafico che c'è dietro questo libro, per una volta non mi lamento troppo del prezzo. Certo, anch'io l'ho preso con un buono e se non lo avessi avuto probabilmente avrei aspettato qualche promozione.
    Lo sto leggendo in questo momento e ho da poco superato le 200 pagine. Purtroppo però al momento non mi sta coinvolgendo come speravo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh no! Peccato... dai che magari il finale ti sorprende :)

      Elimina
  7. Ciao! I libri di fantascienza non piacciono nemmeno a me, ma proprio per nulla. Però questo libro mi chiama. Ho visto la foto che hai postato su facebook ed ero curiosa di leggere la tua recensione, che ovviamente mi ha convinta. Deve essere mio, lo voglio! Il prezzo non è propriamente economico però credo che in fondo ne valga la pena, proprio per le sue molteplici particolarità. Dai che magari...lo compro!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No infatti il prezzo spaventata proprio. Certo, c'è un gran lavoro dietro, però è anche in bianco e nero. Tuttavia è difficile resistere all'acquisto....

      Elimina
  8. Concordo con te..questo libro bisogna assolutamente averlo in cartaceo..anche perchè le splendide illustrazioni sul kindle perderebbero parecchio..(io ho il paperwhite ) l'ho messo in lista..sperando in santa amazon..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai poi cosa? È così ciccioso, pur non essendo lunghissimo, che è bello poterlo vedere e leggere in cartaceo. Incrocio per te! :)

      Elimina
  9. oh che bello è piaciuto tanto anche a te! Comunque io ora adoro AIDAN, non posso non farlo. E hai ragione su tutto e non vedo l'ora di avere il seguito cartaceo fra le mani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma si Aidan alla fine è pure dolce! Ma all'inizio lo vuoi strangolare... XD
      Comunque il seguito dovrebbe uscire entro fine anno

      Elimina
  10. Ciao! Ti do perfettamente ragione sulle "pagine nere"... Sono incredibili!
    Se vuoi, trovi qui la mia recensione: http://vuoiconoscereuncasino.blogspot.it/2017/10/recensione-illuminae-di-kaufman-e.html

    RispondiElimina

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: La Fortuna - Valeria Parrella

Buongiorno lettori! Riemergo dal mio ritiro lavorativo (e mo si inizia a fare sul serio) per parlarvi di un libro molto particolare. Grazie alla collaborazione con Feltrinelli Editore ho potuto leggere La Fortuna di Valeria Parrella e ora ve ne parlo.

"Non è estate senza te" e "Per noi sarà sempre estate" di Jenny Han

Buona sera amici lettori! Ho una sola parola per voi... Caldo!! Da quanto vedo in giro su Facebook ci sono zone in cui sta piovendo da giorni, in cui è brutto, nuvoloso... qui da me invece è caldo caldissimo, con un sole cocente e un vento bollente che brucia! Ieri soprattutto è stato devastante. Stanotte almeno ha piovuto un pochino, ma oggi sembra essere punto e a capo... Quindi oggi, munita di ventilatore, divano comodo e un bel thè freddo ho deciso che scrivo un po' e poi continuo la lettura del tanto citato La verità sul caso Harry Quebert , che, con appena un anno di ritardo dal resto del mondo, ho finalmente iniziato. Sono solo ai primi capitoli e finora non mi dispiace ma ancora mi deve convincere. Vedremo! Intanto questa sera vi propongo non una ma ben due recensioni. L'altra settimana ho infatti letto Non è estate senza te e Per noi sarà sempre estate di Jenny Han , ultimi due capitoli della The summer trilogy . Visto che li ho letti uno dopo l'altro ho pe