Passa ai contenuti principali

In Agenda a Gennaio 2018

Buongiorno lettori,
con Gennaio riprendono le uscite. Dicembre di solito è sempre un po' carente in questo senso (anche se questa volta qualcosa è apparso) e Gennaio invece ci saluta con un pò di nuovi volumi in libreria. Quest'anno non sarà un grande mese eppure qualcosa di interessante c'è e io ovviamente me lo sono segnato...


Fiori sopra l'inferno
di Ilaria Tuti
Longanesi | La Gaja scienza | 350 pagine
ebook €8,99 | cartaceo €16,90
4 gennaio 2018 | scheda Longanesi 

Trama
«Tra i boschi e le pareti rocciose a strapiombo, giù nell'orrido che conduce al torrente, tra le pozze d'acqua smeraldo che profuma di ghiaccio, qualcosa si nasconde. Me lo dicono le tracce di sangue, me lo dice l'esperienza: è successo, ma potrebbe risuccedere. Questo è solo l'inizio. Qualcosa di sconvolgente è accaduto, tra queste montagne. Qualcosa che richiede tutta la mia abilità investigativa. Sono un commissario di polizia specializzato in profiling, e ogni giorno cammino sopra l'inferno. Non è la pistola, non è la divisa: è la mia mente la vera arma. Ma proprio lei mi sta tradendo. Non il corpo acciaccato dall'età che avanza, non il mio cuore tormentato. La mia lucidità è a rischio, e questo significa che lo è anche l'indagine. Mi chiamo Teresa Battaglia, ho un segreto che non oso confessare nemmeno a me stessa, e per la prima volta nella vita ho paura».


Follia maggiore
di Alessandro Robecchi
Sellerio | La memoria | 273 pagine
ebook €9,99 | cartaceo €15,00
10 gennaio 2018 | scheda Sellerio

Trama
«E ho pensato che avevo sbagliato vita, che così non andava bene, e che intanto mi ero perso delle cose, e moltissime altre, forse più importanti... cose... persone... a cui ho pensato sempre...».
Umberto Serrani è un elegante, anziano, ricco signore cullato dai suoi rimpianti. Riservato, distaccato, finalmente padrone del suo tempo dopo una vita passata a «mettere al sicuro» le fortune altrui, specie se sospette e ingombranti, un lavoro che gli ha permesso di tessere legami invisibili che arrivano dappertutto.
Quando apprende della morte di Giulia – un amore di venticinque anni prima, intenso, totale, un rimpianto mai sopito – decide di capire, agire, pagare vecchi debiti. Vuole sapere di quella morte assurda che sembra uno scippo finito male, chi è stato, perché. E vuole sapere tutto di quella donna per tanti anni amata nel silenzio e nella lontananza, della sua vita solitaria e ordinata, delle sue speranze e delle sue difficoltà, della figlia Sonia, promettente soprano.
Assolda per questo una coppia di strani investigatori, Carlo Monterossi e Oscar Falcone: il primo è un mago della televisione, che però odia; il secondo sa nuotare in tutti gli ambienti e ha uno speciale sesto senso per le cause giuste. Intanto, sull’omicidio lavorano anche Ghezzi e Carella, sovrintendenti di polizia, «due cani da polpaccio», che vogliono chiudere il caso, fare giustizia, capire.
I quattro, indipendentemente gli uni dagli altri, dragheranno le acque fetide che hanno inghiottito Giulia, con il sottofondo delle arie d’opera in cui la giovane Sonia si esercita per realizzare il suo sogno.
Ogni libro di Alessandro Robecchi contiene personaggi, intrecci e tanta materia narrativa da poterne ricavare più romanzi; dialoghi tesi, un parlato da duri e un esemplare umorismo di costume sui nostri tempi. E le sue storie traggono sempre spunto da un’amara osservazione sociale e umana. In Follia maggiore c’è l’agonia silenziosa del ceto medio che attrae appetiti criminali, e un malinconico «discorso dei rimpianti» sulle cose perdute che non torneranno. Mai.


Mezzanotte alla libreria delle grandi idee
di Matthew Sullivan
Longanesi | La Gaja scienza | 380 pagine
ebook €8,99 | cartaceo €16,40
25 gennaio 2018 | scheda Amazon

Trama
Lydia Smith è una ragazza introversa, non le piace farsi notare. Lavora presso la Libreria delle Grandi Idee, un impiego che le consente di nascondersi, anche letteralmente, tra i suoi amati libri in compagnia di bizzarri colleghi e di clienti fissi, spesso disperati e senzatetto affettuosamente soprannominati BookFrogs, che si aggirano ogni giorno in libreria saccheggiandone gli scaffali. Ma quando Joey McGinty, un giovane BookFrog, si uccide nel retro della libreria, Lydia sente che la sua vita, come è stata fino a quel momento, sta per cambiare completamente. Joey, infatti, ha lasciato in eredità alla sua libraia preferita tutte le sue proprietà. Un magro bottino, in realtà: libri e chincaglieria varia, ciò che rimane di un uomo solo e abbandonato. Ma sfogliando alcuni libri, Lydia nota che sono tutti deturpati al loro interno, l'inquietante opera, forse, di una mente disturbata, confusa. Tuttavia i volumi sembrano contenere un messaggio: di che segreto si tratta? In che modo Lydia è collegata a tutto questo? Nel tentativo di scoprire la verità dietro il suicidio di Joey, nella mente di Lydia tornano le immagini di una terribile notte della sua infanzia, dettagli sepolti nella sua memoria. E insieme ai ricordi riemergono presenze che Lydia pensava di aver lasciato ormai nel passato: suo padre, accompagnato da uno strano poliziotto e, ancora peggio, un assassino noto come Hammerman che la giovane sperava di non dover più sentir nominare.

Alla prossima



Commenti

Posta un commento

INFO PRIVACY

AVVISO: TUTTI I COMMENTI SPAM VERRANNO CANCELLATI

Premi: se avete scelto di premiare il mio blog vi ringrazio con tutto il cuore! E' sempre bello veder riconosciuto il proprio lavoro. Tuttavia, per motivi di tempo e organizzazione non posso ritirarli!

Avete un'opinione diversa dalla mia? Volete consigliarmi un buon libro? Cercate informazioni? Allora questo è il posto giusto per voi...Commentate!^^

Post popolari in questo blog

Recensione: Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno - Benjamin Stevenson

Buongiorno lettori! Come finire questa settimana? Ma con un bel giallo! Oggi vi parlo di una novità Feltrinelli, Tutti nella mia famiglia hanno ucciso qualcuno di Benjamin Stevenson (grazie all'ufficio stampa per la copia del romanzo!)... titolo stuzzicante vero?

Recensione: Come donna innamorata - Marco Santagata

Buon pomeriggio amici lettori, eccomi di nuovo qui con l'ultima recensione per il mese di marzo. Qualche settimana fa avevo prenotato in biblioteca questo libro. Dopo un po', visto che nessuno si faceva vivo dalla biblioteca, ho deciso di fare comunque un salto. E indovinate cosa ho trovato sullo scaffale? Si, proprio lui, il mio libro prenotato. Va beh, lasciamo perdere, anche perché quella mezza giornata in biblioteca è stata qualcosa di assurdo. L'avevo inserito tra le letture di aprile, però alla fine l'ho letto subito ed essendo breve l'ho finito in neanche due giorni. L'argomento esce un po' dalla mia solita sfera d'azione, è infatti incentrato sulla figura di Dante, ma non è un saggio, anche se lo potrebbe un po' sembrare, è un romanzo. Ecco la mia recensione di Come donna innamorata di Marco Santagata . Titolo: Come donna innamorata Autore: Marco Santagata Editore: Guanda Collana: Narratori della Fenice Pagine: 175 Ebook: €

Recensione: Il tempo di tornare a casa - Matteo Bussola

Buongiorno lettori! Il blog è decorato per Natale, la Challenge con Lallì e la Bacci sta per partire, ho iniziato ad aprire il calendario dell'avvento con il cioccolato... direi che dicembre è entrato nel vivo che più vivo non si può.  Udite udite, ho già pronta per voi per parlarne insieme la mia prima lettura del mese... un record! Settimana scorsa mi era arrivato a sorpresa da Einaudi il nuovo libro di Matteo Bussola , Il tempo di tornare a casa . Vediamo insieme cosa ne penso.